Smartphone Xiaomi, in arrivo tre top di gamma con Snapdragon 888

Secondo alcuni rumors su Weibo, saranno almeno tre gli smartphone Xiaomi del 2021 equipaggiati con il processore top di gamma Snapdragon 888 di Qualcomm.

smartphone Xiaomi 2021 top di gamma
Xiaomi Mi 11

Xiaomi continuerà a puntare sullo Snapdragon 888, nel tentativo di attaccare con decisione la fascia top di gamma del segmento mobile. Come riportato su Weibo dall’affidabile leakster Digital Chat Station, sarebbero almeno tre gli smartphone cinesi impreziositi dalla presenza dell’ultimo processore di Qualcomm. Non si tratta invero di notizie aleatorie, dal momento che la fonte in questione ha altresì avuto modo di anticipare gli esatti codici modello dei terminali in questione, al fine anche di avvalorare le proprie informazioni in possesso: M2102K1AC, M2102K1C e M2011J18C. Dettagli, per inciso, che danno concretezza ai progetti del prolifico produttore di Shenzhen.

Dei tre smartphone Xiaomi appena riportati, due sembrano essere pressoché certi e ormai definiti. Abbiamo infatti diffusamente parlato dell’esistenza di M11 Pro – peraltro confermato dallo stesso Lei Jun e atteso anche in Europa, complice l’esistenza di una versione global – mentre ha fatto scalpore un video anticipatorio su Mi 11 Ultra (o Mi 11 Pro+) con il suo secondo display incastonato direttamente nel modulo fotografico. Si tratta, ad ogni buon conto, di terminali a vocazione top di gamma e perciò non appare in discussione la presenza del chipset Snapdragon 888 griffato Qualcomm.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Redmi Note 10 arriva il 4 marzo: cosa sappiamo sulla nuova gamma

Ci sarà spazio anche per Xiaomi Mi 11T?

smartphone Xiaomi Snapdragon 888
Logo Xiaomi (AdobeStock)

Meno definita è invece la questione relativa al presunto terzo smartphone Xiaomi top di gamma in predicato di debuttare durante il corso del 2021. In tal senso sembrano due le alternative sul banco: Mi MIX 4 – gamma rispolverata dall’azienda cinese dopo un periodo di fermo – e Mi 11T. L’uno potrebbe anche non escludere l’altro se consideriamo la strategia abbozzata da Xiaomi lo scorso anno, per l’appunto improntata su una diffusione massiccia di nuovi dispositivi Android (soprattutto di fascia media). Senza dimenticare il sottobosco di smartphone targati Redmi, tra cui il K40 atteso il 25 febbraio prossimo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> RedmiBook Pro Laptop presentato insieme ai K40: ecco la prima immagine

Ad ogni modo, i primi scampoli del mese di marzo potrebbero essere decisivi per delineare un primo sommario quadro sui progetti di Xiaomi. A detta dei bene informati, il produttore cinese dovrebbe infatti ufficializzare l’approdo di Mi 11 Pro e della chiacchieratissima versione Lite, peraltro anticipata nei giorni scorsi nel suo aspetto estetico integrale.