Samsung sentenzia: addio ai caricatori su gran parte degli smartphone

I nuovi Galaxy S21 non saranno gli unici smartphone Samsung a presentare una confezione di vendita impoverita. 

Samsung smartphone senza caricatore
(AdobeStock)

L’ufficializzazione dei primi smartphone Android top di gamma del 2021 a firma Samsung è stata certamente l’occasione propizia per fare il punto sulle rinnovate strategie abbozzate dal produttore di Seoul. Tra i cambiamenti degni di rilievo, può senz’altro richiamarsi l’estensione del supporto alla S-Pen – finora caratteristica esclusiva della gamma Galaxy Note – anche nei riguardi della linea Galaxy S (sebbene circoscritta unicamente al suo modello maggiormente distintivo, ossia Galaxy S21 Ultra) e, soprattutto, l’assenza di caricatore e auricolari AKG nella confezione di vendita dei blasonati smartphone.

Si tratta, a conti fatti, di strategie già abbozzate da Apple ed evidentemente riprese a stretto giro anche da Samsung, la quale ha altresì confermato che tali modifiche verranno estese anche appannaggio di altri dispositivi Galaxy commercializzati nell’immediato prosieguo. Il rimando, si badi, non dev’essere unicamente circoscritto alla S-Pen (peraltro impoverita di funzionalità software, stante una sostanziale somiglianza con una più tradizionale penna Wacom), dovendo piuttosto coinvolgere anche la confezione di vendita dei futuri smartphone: un portavoce di Samsung ha infatti confermato la nuova linea inaugurata dal produttore di Seoul, tesa per l’appunto alla rimozione – seppure graduale – di caricabatterie e auricolari.

La graduale rimozione dei caricatori e degli auricolari all’interno della confezione dei nostri smartphone – ha dichiarato il responsabile dell’azienda – può essere un prezioso contributo per affrontare le impellenti questioni legate al consumo sostenibile“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Google Fuchsia in sviluppo, sostituirà Android nel futuro

Il nuovo Samsung Galaxy M62 avrà una confezione di vendita “tradizionale”

smartphone Samsung senza caricatore
Un vecchio Galaxy S7 Edge (PixaBay)

Le modifiche abbozzate da Samsung non riguarderanno tutti gli smartphone Android commercializzati durante il corso del 2021, dal momento che tale scelta sarà implementata gradualmente. Ad esempio, l’ormai imminente Galaxy M62 – per inciso chiacchierato phablet impreziosito da una mastodontica batteria da ben 7.000mAh – dovrebbe essere caratterizzato sia da caricatore che da auricolari, mentre non è prevista l’estensione del supporto alla S-Pen.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Le reti migliori in Italia? La classifica di CheBanda tra conferme e sorprese

Lecito dunque immaginare che la rimozione dei preziosi accessori sarà una prerogativa portante della gamma Galaxy A e dei pieghevoli Samsung, mentre con riguardo alla restante linea di smartphone Android (destinata evidentemente a coprire segmenti di mercato improntati sul rapporto qualità-prezzo) è possibile che tali modifiche possano essere cadenzate un po’ più avanti.