Le reti migliori in Italia? La classifica di CheBanda tra conferme e sorprese

L’app CheBanda ha stilato una speciale graduatoria sulle reti migliori in Italia, prendendo come punto di riferimento la navigazione su dispositivi mobile. 

reti migliori in Italia Vodafone
(PixaBay)

Vodafone ha incassato in queste ore un prezioso riconoscimento: l’operatore a tinte rosse è stato infatti premiato per la qualità della sua rete mobile, ritenuta senza mezzi termini la migliore d’Italia. A darne contezza è l’app CheBanda di Altroconsumo, i cui risultati danno certamente lustro alla GigaNetwork, ormai incessantemente sul podio – per il terzo anno di fila – nella speciale graduatoria che misura le performance dei principali operatori attivi sul nostro territorio nazionale.

Facendo leva sui test effettuati dagli utilizzatori dell’applicativo (disponibile sia per smartphone Android che iOS), Altroconsumo ha tradotto in numeri l’affidabilità delle reti mobile italiane: al primo posto svetta dunque Vodafone con i suoi 18.988 punti, seguita a stretto gomito dalla sorpresa WindTre, alla quale sono stati assegnati 18.269 punti. L’operatore unico ha senza dubbio messo a segno un risultato importante, giacché stacca con nettezza la più consolidata TIM, costretta ad accontentarsi della terza piazza a fronte di 16.989 punti. Fanalino di coda Iliad con 15.016 punti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nuove offerte TIM con 70 giga a 9,99 euro al mese: chi può attivarle

I tre parametri di riferimento e il “fattore” lockdown

reti migliori in Italia
(PixaBay)

Le cifre soprariportate rappresentano la mera risultanza di quattro test condotti mediante l’app di Altroconsumo. Nel caso di specie, il punteggio tiene infatti conto di alcuni parametri di riferimento, quali innanzitutto la velocità di download e upload, ma anche la qualità di navigazione video e la qualità di navigazione sui siti web. Tre fattori che fanno dunque della GigaNetwork la rete migliore in Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Stazioni di ricarica elettrica in 15 minuti: IP ed Enel insieme

Come riportato dall’associazione italiana dei consumatori, la classifica sulle reti migliori in Italia è stata altresì influenza dall’attuale momento storico contrassegnato dall’emergenza epidemiologica ancora in corso. In effetti, spulciando i dati raccolti dall’app CheBanda, appare inequivocabile una degradazione delle performance misurate in occasione dei mesi di lockdown, stante una congestione del traffico che ha interessato vicendevolmente un po’ tutti i principali operatori. La riapertura delle principali attività commerciali ha senz’altro contribuito a migliorare la qualità di navigazione, pur tuttavia nuovamente nell’ultimo periodo, complice le ulteriori misure restrittive disposte dal Governo.