Xiaomi Mi 11 Lite, ultimi rumors: SoC e display fiori all’occhiello

Lo Xiaomi Mi 11 Lite ha più di una feature in comune con il Redmi K40. Continuano a rincorrersi i rumors sul successore del Mi 10 Lite, il cui annuncio è atteso per marzo 2021.

Xiaomi Mi 11 lite Mi 11
Xiaomi Mi 11, flagship del marchio pechinese e fratello maggiore del Lite (image from www.mi.com)

Mentre Xiaomi si dedica alla promozione del Mi 11 da inizio febbraio, continuano a diffondersi su internet indiscrezioni sul fratellino minore Mi 11 Lite, che rispetto al flagship si pone in una fascia di mercato medio-bassa. La speranza del colosso cinese è quella di bissare il successo avuto lo scorso anno dal suo predecessore, il Mi 10 Lite. E a dar retta alle anticipazioni, questo smartphone ha tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo.

Diciamo subito che il Mi 11 Lite potrebbe presentare diverse features comuni con il Redmi K40. Innanzitutto lo schermo, visto che si caldeggia un pannello OLED E4 di ultima generazione, sempre di 6,67 pollici e risoluzione Full hd con frame rate di 120 Hz. La videocamera frontale da 16 megapixel sarà incassata in pieno schermo, ma spostata nell’angolo di sinistra. Sul retro, un sistema a tre sensori da 64, 8 e 5 megapixel. Lo scanner per l’impronta digitale sarà sulla cornice laterale, che dovrebbe essere in plastica.

Xiaomi Mi 11 Lite: i rumors parlano di un’ottima alternativa dal prezzo contenuto

Xiaomi Mi Pad 5 tablet Android economico
Logo Xiaomi (AdobeStock)

FORSE TI INTERESSA>>>Xiaomi Mi Pad 5, nessun segreto sul prossimo tablet Android cinese

Se lo schermo è una delle caratteristiche migliori del Lite, il SoC non è da meno, Sempre a dar retta alle indiscrezioni, infatti, lo smartphone sarà supportato dallo Snapdragon 775 di Qualcomm e sarà disponibile con memoria da 128 e 64 giga, 6 giga di ram e connettività 5G e 4G. Molto bene anche la batteria da 4150 mAh con fast charging a 33W. Va da sé che il sistema operativo sarà Android 11, corredato di skin MIUI 12.

ECCO UN ALTRO CONTENUTO—>Radiazioni smartphone, Xiaomi e Huawei agli opposti

Non esistono indiscrezioni sul prezzo, che in base alle caratteristiche emerse potrebbe essere di circa 300 euro, difficilmente meno. Non si sa nulla di certo nemmeno circa il lancio sul mercato. Techradar fa notare tuttavia che le versioni 5G e 4G di un telefono che dovrebbe essere proprio lo Xiaomi Mi 11 Lite hanno appena ricevuto la certificazione in Singapore, una procedura che di solito viene ultimata a ridosso del lancio. Considerato che il Mi 11 di fascia alta è il primo smartphone a montare Snapdragon 888 di Qualcomm, c’è da scommettere che il marchio cinese lascerà al suo top di gamma la ribalta almeno per qualche settimana, con il modello Lite che potrebbe essere annunciato verso la fine di marzo.