Google vuole rendere la vostra casa più smart: arrivano tre nuovi Nest per tutti

Google ha presentato tre nuovi dispositivi per la smart home appartenenti alla serie Nest. Tra telecamere di sorveglianza e campanelli intelligenti, ecco tre soluzioni per rendere la vostra casa un po’ più smart.

Nuovi Google Nest dispositivi smart home
Google presenta tre nuovi dispositivi Nest della smart home (Screenshot Store Google)

In attesa di toccare con mano i nuovi Pixel 6 – che potrebbero non essere commercializzati in Italia, come i predecessori – Google ha deciso di rivoluzionare nel frattempo il proprio catalogo di proposte dedicate alla smart home, ufficializzando tre dispositivi appartenenti alla gamma Nest.

Partiamo con Nest Cam, la nuova videocamera per esterni od interni alimentata a batteria. Costerà 199 euro ed è già in preordine (spedizioni a partire dal 24 agosto), puntando soprattutto sulla semplicità. L’elemento di maggior spicco è proprio l’eliminazione del cavo fisico, così da venire incontro alle esigenze di quei consumatori alla ricerca di un prodotto facile da installare e da “dimenticare” nei meandri della casa, senza curarsi troppo di far passare cavi lungo l’appartamento.

I pilastri di Nest Cam a batteria vertono ancora sulla registrazione dei video a risoluzione Full HD HDR, la presenza di un anello luminoso per indicare l’elaborazione dei dati e l’immancabile visione notturna. Senz’altro utile è l’aggiunta di una memoria locale (che permetterà di conservare fino a tre ore di eventi), così come meccanismi di machine learning che permetteranno di gestire al meglio i flussi delle notifiche. L’obiettivo di Big G è evitare il fastidio di dover ricevere notifiche per falsi allarmi: c’è una foglia che si muove nel raggio d’azione delle nuove telecamerine di Google? Ebbene, non ci sarà alcuna notifica verso il cliente, dal momento che il dispositivo riconoscerà automaticamente come non importante il movimento percepito.

Ragguardevole anche la possibilità di creare delle Zone attive, che permetteranno all’utente di decidere quale area dovrà essere sorvegliata dalla videocamera. Come occorso anche in passato, ci sarà anche la visione in diretta 24 ore su 24.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Dalla Cina ecco il primo smartwatch pensato appositamente per i bambini

Nest Doorbell, tanti pregi e una clamorosa buccia di banana

Nuovi Google Nest dispositivi smart home
Nest Doorbell arriva finalmente anche in Italia (Screenshot Store Google)

Altro prodotto molto atteso è Nest Doorbell, il campanello “intelligente” a batteria firmato Google pensato per chi vuole rendere la propria abitazione un po’ più smart. Le funzioni sono sovrapponibili a quella della Nest Cam, ma con la chicca della compatibilità con Google Home: in buona sostanza, si potrà far suonare gli speaker di Big G come se fossero un vero e proprio campanello. Non manca la certificazione IP54, necessaria per garantire una protezione efficace per l’esterno.

In tutto questo c’è però una rinuncia che sa quasi di clamoroso: Nest Doorbell non è in grado di registrare video 24 ore su 24 anche nell’eventualità in cui venga collegato all’alimentazione dell’abitazione. Una mancanza a dir poco inspiegabile, giustificata da Big G per ragioni che chiamano all’appello questioni termiche. Detto in altri termini, il dispositivo intelligente potrebbe generare troppo calore in presenza di una registrazione video per così dire perenne, comportando di conseguenza problematiche di surriscaldamento che potrebbero danneggiare componenti interni. Ad ogni buon conto, Nest Doorbell costerà in Italia 199 euro e potrà essere acquistato sul Google Store oppure su Unieuro, rivenditore ufficiale nel nostro territorio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vendevano cellulari falsi, sequestrati migliaia di device simil Apple

Nest cam con filo di seconda generazione

Nuovi Google Nest dispositivi smart home
Arriva anche la nuova telecamera Google di seconda generazione (Screenshot Store Google)

Infine, un terzo prodotto della smart home griffata Google, vale a dire la Nest Cam con filo di seconda generazione proposta ad un prezzo addirittura inferiore rispetto al primo modello (99 euro); la disponibilità non sarà tuttavia immediata e dovrebbe coincidere con l’ultimo scorso dell’anno in corso.

È bene ricordare che la gestione di tutt’e tre i modelli sarà veicolata tramite l’app Google Home e che i dispositivi in questione offrono standard di sicurezza elevati come i video criptati e l’autenticazione a due fattori.