iPhone 14 tra innovazione e tradizione: Apple non sembra avere più dubbi

La nuova line-up iPhone 14 potrebbe aprire la strada all’ennesima rivoluzione degli smartphone. Ma non sarà un cambiamento “netto”

Il prossimo iPhone 14 potrebbe segnare un cambiamento epocale sugli smartphone, aprendo la strada a una rivoluzione che certamente sarà seguita anche dalla concorrenza. Come spiegato anche in qualche altro articolo, i prossimi modelli dei “melafonini” diranno addio all’utilizzo della SIM fisica, anche se il cambiamento potenzialmente innovativo non sarà così marcato e “netto” rispetto all’eliminazione del jack audio occorso da ormai qualche anno.

iPhone 14 senza SIM fisica
I nuovi iPhone 14 potrebbero inaugurare speciali versioni sprovviste di SIM fisica (AdobeStock)

Il sette sembra essere il numero preferito da Apple per rivoluzionare le meccaniche degli smartphone. L’iPhone 7 è stato infatti apripista della sparizione dello storico connettore da 3.5 millimetri, nonostante il vespaio di polemiche che hanno accompagnato la strategia di Cupertino. A posteriori, si è trattata di una mossa vincente se consideriamo l’effetto domino da essa innescata, vale a dire la popolarità degli auricolari true wireless. Un mercato che proprio Apple continua a dominare con numeri importantissimi.

A distanza di svariati anni, il gigante californiano è pronto ad organizzare un altro “terremoto” tra gli smartphone, e anche in questo caso tornerà prepotentemente in voga il numero sette. L’iPhone 14, infatti, sarà il primo smartphone a non offrire la presenza di SIM fisiche, optando esclusivamente per la tecnologia eSIM, già presente da qualche anno ma non con un tasso di utilizzo ancora piuttosto basso.

LEGGI ANCHE>>>Un’app per “bere birra” dai profitti pazzeschi: parla il fondatore di iBeer

iPhone 14 e la scelta dei consumatori: solo eSIM in apposite varianti

iPhone 14 senza SIM fisica
La strada futura di Apple sembra già tracciata (AdobeStock)

Come detto tuttavia all’inizio, la rivoluzione di Apple non sarà “totale”. Secondo quanto affermato infatti dall’analista Emma Mohr-McClune di GlobalData, il nuovo smartphone di Apple atteso a settembre potrebbe offrire ancora il supporto alle schede telefoniche in plastica. I consumatori, pertanto, avranno due possibilità di scelta: un iPhone 14 sprovvisto di SIM fisica, e un iPhone 14 caratterizzato invece esclusivamente dallo standard eSIM. Non si esclude, ad ogni buon conto, che tale manovra possa caratterizzare qualche isolata variante della nuova line-up, magari gli stessi modelli Pro che, come abbiamo avuto modo di riportare in diversi articoli, segneranno (anche in questo caso in modo innovativo) l’esordio del punch-hole a forma di “pillola”.

LEGGI ANCHE>>>Xiaomi 11 Lite 5G NE, l’offerta imperdibile per lo smartphone elegantissimo

Quella di Apple sarà verosimilmente una transizione, in attesa di una strada futura ormai tracciata: arrivare a un iPhone (ma potremmo anche dire generalmente smartphone, considerato il verosimile effetto domino che si innescherà nel medio e lungo periodo) completamente sprovvisto da SIM fisiche.