Adriano brilla al CES 2022: l’innovativo gadget ricicla i vecchi smartphone in hub per la smart home

Dalla torinese Domethics arriva l’innovativo gadget Adriano, pensato per trasformare i vecchi smartphone e tablet in un hub per la smart home

Adriano CES 2022
Adriano dell’italiana Domethics (Screenshot)

Gli smartphone o i tablet abbandonati dentro il cassetto perché non più in uso hanno ancora qualche utilità. Sotto questa convinzione parte la campagna kickstarter dell’italianissima Domethics, che con il suo inedito “Adriano” ambisce a trasformare i vecchi dispositivi mobili in perfetti controller per la smart home.

Il progetto prende piede in concomitanza con il CES 2022 di Las Vegas, fucina di innovazioni tecnologiche e di idee all’insegna della sostenibilità (vedasi, ad esempio, il telecomando Samsung a energia solare). E Adriano di Domethics vuole coniugare ambedue gli aspetti, dando nuova vita a prodotti tecnologici altrimenti cestinati perché non più al passo dei tempi, vetusti e obsoleti.

Dietro a un nome di assoluta matrice tricolore prende corpo un dispositivo che è stato pensato per trasformare i vecchi smartphone e tablet in potenti ed economici Gateway di home automation, controllando tutti i dispositivi della smart home tramite l’app dedicata. Proprio la smart home sta macinando numeri interessanti, come dimostrato da un recente studio Doxa / Politecnico di Milano, secondo cui gli smart devices si trovano ormai nel 41% delle abitazioni.

LEGGI ANCHE>>>Xiaomi, spunta un nuovo brevetto: lo sblocco biometrico sarà ancora più semplice

Come funziona Adriano

Simile nell’aspetto ad una docking station, Adriano è impreziosito da batterie di back-up integrate, accorgimento che consente di bypassare gli eventuali (e fisiologici) problemi di invecchiamento dei dispositivi mobili, la cui autonomia potrebbe essere irrimediabilmente compromessa a causa delle batterie esauste dopo diversi cicli di ricarica. Il progetto di Domethics ha fatto breccia al CES 2022, a tal punto da ricevere il riconoscimento dell’Innovation Award Honoree 2022 nella categoria Smart Home.

Le potenzialità di Adriano sono d’altronde infinite e sfruttano le connettività radio ZigBee, Z-wawe, il Bluetooth 5.0 e il Wi-Fi nel gateway per assicurare una piena compatibilità con i dispositivi iOT in circolazione. Dialogando con tutti gli smart devices presenti nelle nostre abitazioni, permetterà di risparmiare fino al 30% delle bollette grazie ad una ottimizzazione dei consumi elettrici e una gestione intelligente della climatizzazione. È anche in grado di gestire i dispositivi per la sicurezza degli ambienti: i sensori di movimento integrati percepiranno le eventuali intrusioni e attiveranno automaticamente la videocamera del dispositivo connesso così da consentire il monitoraggio a distanza dell’abitazione.

LEGGI ANCHE>>>Amazon e Fiat vogliono rivoluzionare l’esperienza di guida: siglato l’accordo

La campagna Kickstarter ha già preso il via e avrà validità fino al prossimo 4 febbraio, consentendo agli interessati di acquistare Adriano a prezzi scontati (69 euro per i contributori “early bird”), con un risparmio del 30% sul prezzo di listino, che sarà di 89 euro. Tre i kit previsti: lo Starter Kit venduto al costo di 70 euro (anziché 99 euro), l’Health Kit a 79 euro (anziché 109 euro) e infine il Van Life a 115 euro (in luogo dei 149 euro originariamente previsti), pensato più che altro per le seconde case.