Spotify, in arrivo un abbonamento per i podcast: costi e vantaggi

spotify podcast
Spotify, arriva l'abbonamento per i podcast? (pixabay)

Novità in arrivo su Spotify. Il servizio di streaming musicale potrebbe presto implementare un abbonamento dedicato ai podcast

Al giorno d’oggi, Spotify è diventato un servizio indispensabile per tutti coloro che amano ascoltare musica. Con un semplice abbonamento mensile, infatti, ogni utente può accedere ad una libreria praticamente infinita di brani e album di qualsiasi genere ed età. Da qualche anno, anche i podcast si sono aggiunti all’elenco, e stanno riscontrando un successo sempre maggiore.

Proprio a tal proposito, il colosso svedese starebbe pensando di lanciare una nuova sottoscrizione a pagamento, completamente dedicata proprio ai podcast. Non sono ancor arrivati conferme ufficiali, ma già si vocifera di alcuni vantaggi esclusivi dedicati agli iscritti. In teoria, pagare per ascoltare un podcast comporterà molti vantaggi sia per chi li carica che per chi è solito ascoltarli. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zuckerberg denunciato: Whatsapp, Facebook e Instagram nel mirino dell’Antitrust

Spotify, costi e vantaggi dell’abbonamento per i podcast

spotify google
Vantaggi e costi del nuovo abbonamento (via Pixabay)

A rivelarlo è stato il giornalista Andrew Wallenstein attraverso alcuni screenshot: Spotify starebbe pensando di implementare un servizio in abbonamento per ascoltare i podcast. Si parla addirittura già di costi e formule varie. Ci potrebbero essere ben quattro tipologie differenti di sottoscrizione, con prezzi che variano da 2,99 a 7,99 dollari. Più si paga e, ovviamente, maggiori sono i bonus a disposizione. La fascia base della sottoscrizione potrà contare su contenuti extra come interviste ai protagonisti. Per quelli più costosi, invece, potrebbero esserci episodi nuovi realizzati appositamente per loro, senza alcuna pubblicità.

Per capire come procedere, Spotify ha lanciato un sondaggio ai propri utenti. Le proposte erano quelle di implementare un servizio in abbonamento – con tutti i vantaggi del caso – o continuare a lasciare i podcast compresi nel tradizionale abbonamento musicale. I vari partecipanti si sono dimostrati piuttosto favorevoli ad una sottoscrizione aggiuntiva, considerando tutti i bonus che ne potrebbero uscire.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> TikTok è l’app più scaricata al mondo: superati WhatsApp e Instagram