Smartphone per videogiocare, ecco quale scegliere

Usare lo smartphone per videogiocare è molto più di una moda passeggera, anzi. Parliamo infatti di qualcosa di incredibilmente reale.

Smartphone gaming Minecraft
Smartphone videogiocare quale scegliere (Pixabay)

Sono sempre di più coloro che ogni giorno, anche più volte al giorno, utilizzano lo smartphone per videogiocare. Infatti parliamo di uno strumento che certamente tutti hanno e che è sempre più potente e alla portata di tutti. Con l’ingresso sul mercato di altro player come Xiaomi e Huawei, il costo di questi incredibili dispositivi si è abbassato considerevolmente, permettendo a tutti di potersi permettere un ottimo terminale ad un prezzo veramente ridicolo. In tal senso sono sempre di più coloro che, una volta compreso che il potenziale del proprio dispositivo può esulare al solito utilizzo social, iniziano a scaricare dei videogiochi e passare delle ore a rilassarsi e intrattenersi da soli, con gli amici oppure online. Ma qual è il cellulare perfetto per videogiocare?

LEGGI ANCHE >>> Xiaomi sdoppia il suo flagship e sfida Apple e Samsung con Mi 11 Ultra

Smartphone per videogiocare, ecco quale scegliere

Smartphone
Smartphone

Se si vuole avere tra le mani un dispositivo davvero perfetto per videogiocare, allora ci sono delle caratteristiche che sono fondamentali. Innanzitutto serve un processore performante, perché avere un cervello vecchio non è certo il massimo. Magari dallo Snapdragon 855 in poi, altrimenti potreste non poter giocare agli ultimissimi giochi al meglio delle vostre possibilità. Vi servirà poi avere uno schermo di ottime dimensioni, sopra i 6 pollici per intenderci, e soprattutto OLED, in modo da vedere meglio ogni immagine e frame.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp permetterà di cambiare i colori delle chat

Il pannello da 120HZ non può mancare, dato che soltanto a quella frequenza l’esperienza finale dell’utente è veramente di primissimo livello. Serve poi la batteria, sopra i 3500-4000 mAh, o si rischia che il divertimento finisca ancora prima di iniziare per davvero. Insomma, serve certamente un terminale potente e man mano ne usciranno sempre di più performanti, in parallelo con l’aumento di complessità dei videogames. Non a caso Xiaomi ha già annunciato di star usando il famosissimo Genshin Impact come benchmark per i propri dispositivi. Di seguito vi consigliamo uno smartphone che potrà accontentare tutte le vostre richieste.