Vaccini Covid Pfizer e Moderna, c’è una nuova scoperta: lo studio

Un nuovo studio dei CDC ha portato ad una nuova scoperta relativi ai vaccini Covid a mRNA di Pfizer e Moderna. Tutti i dettagli

vaccini covid
Vaccini Covid di Pfizer e Moderna, c’è una nuova scoperta (Getty Images)

Da ormai qualche mese, i vaccini anti Covid prodotti dalle aziende farmaceutiche Pfizer e Moderna stanno venendo somministrati senza sosta in tutto il Mondo. Si tratta di armi fondamentali per la lotta alla pandemiae per un graduale ritorno alla vita di sempre. A questi, si stanno aggiungendo (o lo hanno già fatto) anche sieri prodotti da altre compagnie.

Uno studio condotto dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti ha portato ad una nuova importante scoperta, relativa ai vaccini a mRNA di Pfizer e Moderna: proteggono anche dal contagio. Nello specifico, pare che il rischio di infezione sia ridotto dell’80% dopo la prima dose e del 90% dopo la seconda. Ecco tutti i dettagli sui risultati della ricerca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bellissimo lago turchese, è uno dei posti più nocivi del mondo

Vaccini Covid Pfizer e Moderna, proteggono anche dal contagio: i dati

vaccini covid
Ecco tutti i dati ottenuti dalla ricerca dei CDC (Getty Images)

Secondo quanto riferiscono i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti, i vaccini anti Covid prodotti da Pfizer e Moderna a mRNA hanno una duplice funzione. Non solo prevengono le forme sintomatiche del virus – come ogni vaccino – ma sono anche in grado di proteggere dal contagio. L’analisi pubblicata su MMWR ha preso in considerazione 3950 persone tra medici, operatori sanitari, primi soccorritori e altri lavoratori essenziali. Di queste, 2479 con entrambi le dosi ricevute e 477 con la dose di richiamo mancante. “Tra i non vaccinati, abbiamo diagnosticato 1,38 infezioni ogni 1000 persone al giorno. Al contrario, tra quelle completamente immunizzate le infezioni su 1000 persone scendono a 0,04 al giorno, mentre per le parzialmente immunizzate sono 0,19si legge.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Certificato vaccinale europeo, Breton: “Disponibile in 2-3 mesi” – VIDEO

Grazie a questi importantissimi numeri, si è potuti arrivare a calcolare l’efficacia del vaccino nel proteggere anche dal contagio. “Abbiamo un 90% di prevenzione per chi è completamente immunizzato e un 80% per i parzialmente immunizzati. Il tutto indipendentemente dai sintomi, tra gli adulti in età lavorativa in condizioni reali” fanno sapere i CDC.