Sgominata la Banda del Game Boy (modificato) [ VIDEO ]

Avevano trasformato uno dei gaming cult dei meravigliosi Anni ’90 in una chiave per aprire ogni tipo di macchina, nello specifico le Mitsubishi Outlander. Tre ladri d’auto sono stati arrestati nello Yorkshire, con in possesso di un dispositivo simile all’arcinoto dispositivo, prodotto e commercializzato da Nintendo tra il 21 aprile 1989 e il 23 marzo 2003.

Game Boy (Adobe Stock)
Game Boy (Adobe Stock)

Un Game Boy utilizzato per intercettare i sistemi di accesso senza chiave. Una console modificata e valutata circa 20mila sterline. Un’idea che ha funzionato per molto, troppo, tempo per Dylan Armer (29 anni, di Leeds), Thomas Poulson e Christopher Bowes arrestati dalla polizia locale, che ha finalmente sgominato l’ormai famosa banda del Game Boy.

Il dispositivo è stato trovato nello scomparto nascosto di una Ford Galaxy, che la banda utilizzava per i suoi furti, quando sono stati arrestati lo scorso 20 luglio. Il trio è stato rintracciato poco dopo aver rubato un Outlander da una casa a Scholes, a Leeds. Nella fretta di andarsene, la Mitsubishi ha urtato un tubo di scarico e una Nissan Juke parcheggiata sullo stesso vialetto. Uno degli uomini ha persino lasciato un video di uno dei loro furti sul suo smartphone, a conti fatti una prova che i poliziotti sono stati ben felici di scoprire. La sentenza è arrivato in questi giorni.

Il Game Boy alla stregua di una keyless

Un’indagine accuratamente pensata dalla polizia di Leeds ha collegato Dylan Armer, Thomas Poulson e Christopher Bowes al furto di almeno cinque Outlander. Sono stati accusati di “cospirazione per il furto di veicoli a motore” e condannati all’inizio di questa settimana. Trenta mesi di reclusione per Dylan “con un termine simultaneo di 18 mesi per questioni di furto con scasso separate”, mentre Poulson e Bowes sono stati condannati a 22 mesi di pena, sospesa per due anni.

LEGGI ANCHE >>> Digitale Terrestre, cambiano le date dello switch off: quando tocca a Mediaset

Intorno a maggio-giugno c’è stata un’enorme ondata di furti contro gli Outlander, principalmente vicino a Leeds e Wakefield, le stime parlano di ben 30 veicoli della Mitsubishi rubati. Tutto ruota intorno alla keyless.

LEGGI ANCHE >>> Come aggiornare le AirPods all’ultimo firmware

La comodità di un sistema di accesso senza chiave ha un enorme svantaggio: una scorciatoia per i ladri d’auto. Non hanno più bisogno di entrare in casa tua per rubare il telecomando, sfondare la porta o cablare. È possibile aumentare semplicemente il segnale del telecomando, facendo credere al veicolo che la chiave sia proprio accanto ad esso.

Così ha fatto il dinamico trio. I colpi, infatti, duravano pochi minuti. Il gadget recuperato dalla polizia del West Yorkshire da tre ladri, era travestito da Nintendo Game Boy: un tempo oggetto del desiderio di molti, ora incubo di tutti gli automobilisti di Leeds, Mitsubishi Outlander in primis.