Redmi Note 10, svelata la data di lancio dei nuovi smartphone economici

La nuova gamma Redmi Note 10 verrà presentata il prossimo 10 marzo, mettendo in mostra l’immancabile rapporto qualità-prezzo. Previsto anche un modello Pro impreziosito da una fotocamera da ben 100 megapixel.

Redmi Note 10 uscita
Il logo Xiaomi (AdobeStock)

Dopo Redmi K40, nuovi smartphone Xiaomi sembrano essere all’orizzonte. Non si tratta della versione economica di Mi 11 – comunque in predicato di debuttare a stretto giro di posta – bensì dei successori dell’attuale gamma Redmi Note 9, peraltro oggetto in questi giorni di interessanti scontistiche sui maggiori e-commerce italiani.

Come confermato dalla divisione indiana di Redmi in un inequivocabile post su Twitter, Redmi Note 10 sarà presentato il prossimo 10 marzo. Più che di uno smartphone, il rimando dovrebbe essere rivolto ad una intera linea di prodotti, coerentemente con le indiscrezioni delle scorse settimane: a detta dei rumors, infatti, saranno almeno tre i dispositivi pronti a rimpinguare il segmento intermedio del mercato mobile, stante la presenza di un modello etichettato con il suffisso “Pro” e di un’ulteriore variante impreziosita dal supporto alle reti veloci 5G.

Ci aspettiamo, in tutt’e tre i casi, il solito immancabile rapporto qualità-prezzo, come da tradizione degli smartphone Redmi. Nessuna sottolineatura in ordine alle caratteristiche tecniche della nuova gamma di dispositivi cinesi, anche se un dettaglio sembra essere ormai definito: Redmi Note 10 Pro sarà l’unico ad essere dotato di una fotocamera da 100 megapixel, numero per inciso mai toccato dai terminali di fascia bassa, giacché finora prerogativa di Mi 10 e del successore Mi 11.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> App Store bersagliato da app fraudolente: giro da milioni di dollari

Prezzi aggressivi per contrastare l’ascesa di Realme

Redmi Note 10 prezzi
Alcuni vecchi Redmi Note (AdobeStock)

La nuova gamma Redmi Note 10 dovrebbe altresì far sfoggio di un processore Snapdragon, unitamente ad almeno 4 gigabyte di memoria RAM, 64 gigabyte di spazio di archiviazione interno e un display impreziosito dal supporto ad una frequenza di aggiornamento di 120Hz, sulla falsariga di alcuni smartphone già presenti in commercio (si pensi soprattutto all’economico Poco X3). Con riguardo al software, tutt’e tre i dispositivi saranno equipaggiati dal sistema operativo Android 11 con l’annessa personalizzazione di Xiaomi: per l’approdo della più recente MIUI 12.5 bisognerà verosimilmente attendere il secondo trimestre del 2021.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Idee regalo per San Valentino, le migliori proposte di Amazon

I prezzi di listino saranno indubbiamente d’assalto, complice anche la necessità di contrastare la sempre più in auge rivale Realme. In tal senso, il modello più rifinito non dovrebbe toccare quota 300 euro, visto che il costo di Redmi K40 – smartphone top di gamma equipaggiato dal processore Snapdragon 870, supporto al 5G e una fotocamera da 100 megapixel – si aggirerà attorno ai 2.999 yuan, corrispondenti grossomodo a 385 euro.