Xiaomi Mi 11 Lite esiste e sta arrivando: cosa sappiamo dello smartphone

Xiaomi Mi 11 Lite appare nuovamente in rete, confermando l’ormai vicino debutto. Lo smartphone avrà una variante global e sarà dotato del supporto alle reti 5G.

Xiaomi Mi 11 Lite uscita
Logo Xiaomi (AdobeStock)

Il nuovo Xiaomi Mi 11 ha indubbiamente catalizzato l’attenzione generale, stante le specifiche tecniche di assoluto rilievo e un prezzo di listino pressoché in linea con i più blasonati competitors. Lo Snapdragon 888 di Qualcomm, magistralmente accoppiato ad un comparto multimediale curatissimo e ad una tripla fotocamera da 108 megapixel rappresentano infatti i punti chiave del nuovo smartphone Android top di gamma cinese.

Eppure, benché non ufficializzato, pare essere in arrivo un’alternativa più economica di Mi 11. Ne abbiamo d’altronde parlato a più riprese nelle scorse settimane, segnalando lo stato pressoché avanzato dei lavori propedeutici al debutto di un inedito modello targato Lite, tra le altre cose confermato dalle molteplici certificazioni acquisite dallo smartphone in questione.

L’esistenza del dispositivo è perciò fuor di dubbio e in tal senso appare decisiva la presenza di quest’ultimo all’interno del sito web Bluetooth SIG, che mostra per l’appunto uno smartphone commercializzato sotto l’appellativo di Xiaomi Mi 11 Lite; peraltro, il numero di modello offre anche misura delle strategie commerciali dell’azienda di Shenzhen, dal momento che dovrebbe trattarsi di un prodotto destinato per il mercato globale e dunque non relegato ad alcuni territori (come quello cinese o indiano).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Redmi K40, c’è la conferma: ecco quando arriverà lo smartphone cinese

Le caratteristiche salienti di Xiaomi Mi 11 Lite

Xiaomi Mi 11 Lite caratteristiche
Xiaomi (AdobeStock)

Sebbene manchi indicazione sulle specifiche tecniche, Xiaomi Mi 11 Lite dovrebbe far sfoggio di componentistiche meno prestanti della versione tradizionale, mettendo soprattutto in mostra un rapporto qualità-prezzo favorevole. Tra le poche certezze spicca soprattutto il supporto alle reti veloci 5G, 6 gigabyte di memoria RAM e 128 gigabyte di spazio di archiviazione interno; con riguardo al software, lo smartphone eseguirà Android 11 personalizzato con l’interfaccia proprietaria MIUI 12: l’aggiornamento minore di quest’ultima dovrebbe essere calendarizzato nel secondo trimestre dell’anno in corso, proprio come il più tradizionale Mi 11.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Twitter, un’idea in cantiere: profili a pagamento

Precedenti indiscrezioni hanno inoltre suggerito novità importanti sotto il fronte del comparto fotografico, in special modo quello posteriore: decisiva sarebbe infatti la presenza di uno stabilizzatore ottico di immagine, che farebbe di Mi 11 Lite tra i pochi smartphone di fascia media – insieme a OnePlus Nord – a fregiarsi di un componente in grado di migliorare gli scatti in notturna.