Redmi K40, altro giro altra versione: ecco cosa sappiamo

La serie Redmi K40 è pronta ad espandersi con una nuova versione: si tratta della “Light Luxury Edition”, tutt’altro che lussuosa nel prezzo e nelle specifiche, giacché marcatamente orientata verso il rapporto qualità-prezzo.

Redmi K40 Light Luxury Edition
Un altro Redmi K40 è pronto a conquistare il mercato cinese (Screenshot Redmi.com

La serie Redmi K40 sta continuando ad espandersi a ritmi pressoché vertiginosi, abbracciando un sottobosco di versioni variamente pensate per accontentare un certo target di utenza. Alcune di queste sono riuscite a farsi strada anche in Italia, sia pure soltanto per vie “traverse” e indirette: il rimando va, nello specifico, a Poco F3 – mero rebranding di K40 Pro – e, nell’ultimo periodo, a Mi 11i, l’alternativa economica dei flagship Xiaomi che riprende per filo e per segno le peculiarità distintive del più completo K40 Pro Plus.

Esistono, ad ogni buon conto, ulteriori modelli a beneficio esclusivo dei consumatori cinesi, come l’apprezzata “Gaming Edition” ufficializzata soltanto qualche settimana addietro e, secondo la redazione di GizChina, l’ormai imminente “Light Luxury Edition“. Quest’ultima versione è stata scovata nelle scorse ore nelle pieghe del web e dovrebbe rappresentare – a meno di clamorosi dietrofront – la quinta ed ultima iterazione di una vera e propria saga all’insegna della tecnologia.

Contrariamente a quanto si possa pensare, il nuovo smartphone Redmi sarà tutt’altro che lussuoso, puntando piuttosto ad alimentare il settore dei dispositivi dal ragguardevole rapporto qualità-prezzo, come da prerogativa distintiva della controllata di Xiaomi. Non aspettatevi insomma cifre da capogiro, né tantomeno caratteristiche degne del miglior smartphone in commercio. Semplicemente, l’accezione “Luxury” potrebbe far da rimando ad una qualche minuzia di tipo estetica, come l’impiego della ceramica o di qualche altro materiale nobile e particolare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Huawei e Leica, aria di crisi? Sharp potrebbe approfittarsene

Certezza MediaTek

Redmi K40 nuova edizione
Il nuovo smartphone Redmi sarà animato da un processore MediaTek (Screenshot YouTube)

Per il resto, le informazioni che campeggiano in rete sono piuttosto confusionarie, pur convergendo in un dettaglio non trascurabile: alla stregua della Gaming Edition, anche il nuovo Redmi K40 sarà alimentato da un processore MediaTek. L’unica incertezza è sottesa alla tipologia di SoC scelto dal sodalizio cinese: secondo alcuni, il chipset potrebbe corrispondere al nome di Dimensity 1100 – alternativa economica dello Snapdragon 870 di Qualcomm costruita secondo i paradigmi di un processo produttivo a 6 nanometri – mentre secondo altri potrebbe trovar spazio l’inedito Dimensity 900, peraltro fresco di presentazione ufficiale. Volendo sbilanciarci in fantasiose ipotesi, non saremmo sorpresi dinanzi alla presenza del secondo richiamato processore, anziché del primo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Clubhouse per Android, parte il conto alla rovescia per il debutto ufficiale

In tutt’e due i casi, non mancheranno elementi in comune con la restante flotta di Redmi K40 già in commercio, come il supporto alle reti veloci 5G e la ricarica rapida da 67W. In attesa di maggiori ragguagli in ordine a prezzo e debutto commerciale, resta soltanto una domanda: lo vedremo anche in Italia? Le strategie abbozzate da Xiaomi ci portano a non escludere questa possibilità, magari chiamando nuovamente in causa il marchio Poco.