PES 2022 cambia tutto: nuovo nome, prezzo e data di uscita

L’annuncio è arrivato poco fa: possiamo dire addio a PES 2022 come lo conoscevamo. Ecco tutte le novità in arrivo

pes 2022
Una vera e propria rivoluzione quella in arrivo su PES 2022 da questo autunno (Adobe Stock)

L’autunno si avvicina, ed è già tempo di pensare nuovamente ad una delle sfide più classiche nel mondo dei videogiochi: PES 2022 vs FIFA 22. I due principali titoli di simulazione calcistica sono pronti a tornare con tutte le novità del caso. Divise e rose aggiornate, modalità riviste, grafica migliorata e così via.

Se per il titolo di EA Sports si sa ancora ben poco, Konami ha poco fa sganciato la bomba per ciò che riguarda il suo nuovo titolo: possiamo dire addio alla storica serie Pro Evolution Soccer. A partire da quest’anno, la software house giapponese dà il via all’era di eFootball, completamente ricostruito in Unreal Engine e che sarà disponibile – per la prima volta in assoluto – in free-to-play e digital-only per console, PC e smartphone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Guarda serie TV e guadagna 1000 dollari: il lavoro dei sogni

PES 2022 diventa eFootball ed è free-to-play: tutte le novità

pes 2022
Si chiamerà esclusivamente eFootball e sarà disponibile in free-to-play (screenshot)

Avete capito bene. Dal prossimo autunno, PES 2022 non si chiamerà più così e sarà giocabile gratuitamente da console, PC e smartphone. eFootball ha scelto Lionel Messi e Neymar Jr. come ambasciatori globali del videogame, con Andrés Iniesta e Gerard Piqué coinvolti nello sviluppo e nella progettazione di tutte le modalità di gioco offensivo e difensivo. “Abbiamo apportato numerose modifiche per creare un nuovo motore grafico calcistico che sosterrà eFootball i prossimi anni” ha spiegato il Konami Digital Entertainment Producer Seitaro Kimura: “Con la potenza delle console di nuova generazione, eFootball offrirà il gameplay più realistico di sempre“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Nasce il videogioco per promuovere l’Italia nel mondo: è già disponibile

Grazie al Motion Matching, sarà possibile accedere ad un numero di animazioni quattro volte superiore rispetto ai capitoli precedenti, per un livello di realismo assoluto. Konami ha deciso di applicare un nuovo modello di business, rendendo il gioco free-to-play. I guadagni arriveranno dai DLC e dai nuovi contenuti, acquistabili dopo il lancio in autunno. In questo modo, i giocatori potranno plasmare al meglio la loro esperienza pagando per alcune modalità specifiche.

Ancora non si sanno le date ufficiali di uscita sulle varie console, ma possiamo aspettarci come periodo di riferimento le prime settimane d’autunno. Si parte con i match free to play per tutti, con il matchmaking cross-platform e il Team Building in arrivo da subito, insieme ai Campionati Online a al Match Pass.