iPhone 15, ancora voci sulla fotocamera periscopica: Apple pronta a sfidare gli Android

Il futuro iPhone 15 potrebbe segnare un importante salto generazionale nel comparto fotografico, grazie all’inserimento di un obiettivo periscopico

iPhone 15 fotocamera periscopica
Le prime voci sulla fotocamera di iPhone 15 (AdobeStock)

Il 2023 potrebbe davvero essere un anno spartiacque per Apple. Accanto al primo iPhone senza slot per la scheda SIM e all’iPhone SE di quarta generazione totalmente rinnovato nell’aspetto estetico, la finestra temporale richiamata poc’anzi potrebbe accompagnare il lancio di un’altra caratteristica destinata ad impreziosire gli smartphone della “mela”: si tratta della fotocamera con obiettivo periscopico e zoom ottico 10X.

Lo afferma l’analista Jeff Pu, che in una nota agli investitori riportata da MacRumors ha voluto anticipare quelle che saranno le prossime mosse del futuro di Apple, sempre più intenzionata a potenziare il gruppo fotografico dei suoi dispositivi. Se l’iPhone 14 brinderà all’adozione di nuovi sensori, con in testa quella fotocamera principale da 48 megapixel di cui si parla ormai da mesi, l’iPhone 15 potrebbe chiudere il cerchio con un particolare componente hardware da affiancare al sensore principale, vale a dire la fotocamera con obiettivo telescopico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fastweb inizia il 2022 con una promo da 150GB, ma c’è pochissimo tempo per attivarla

iPhone 15 utilizzerà una fotocamera periscopica di Samsung?

iPhone 15 fotocamera periscopica
iPhone 14 potrebbe già segnare evidenti miglioramenti nel comparto fotografico (AdobeStock)

La rincorsa agli smartphone Android, che già da anni possono fregiarsi di fotocamere con notevoli megapixel e un obiettivo telescopico, si completerà dunque entro i prossimi due anni. Almeno a giudizio dell’analista Jeff Pu, le cui indiscrezioni sembrano comunque abbastanza credibili volendo guardare ai precedenti rumors trapelati in rete. Proprio in quest’ottica si inseriscono le voci riportate qualche settimana addietro, secondo le quali Apple starebbe cercando di bypassare lo strapotere di Samsung, che di fatto è il principale fornitore dei componenti periscopici nelle fotocamere su smartphone, con l’obiettivo di evitare il pagamento delle royalty.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> AirPods Pro, in arrivo una speciale edizione per celebrare il capodanno cinese – FOTO

In ogni caso, passerà ancora molto tempo prima che l’iPhone 15 possa debuttare ufficialmente sul mercato. Anche perché l’attenzione dei beneinformati (ma anche degli stessi appassionati della “mela”) è tutta rivolta verso l’iPhone 14, con le sue caratteristiche già abbondantemente snocciolate tra fotocamera rinnovata ed eliminazione del notch e contestuale inserimento del punch-hole. Ma nell’immediato ci sarà un altro appuntamento chiave nelle strategie a brevissimo termine di Apple: si tratta di iPhone SE di terza generazione, atteso a marzo seppur con pochissime novità, che possiamo già riassumere nel processore rinnovato e nella compatibilità con le reti 5G.