Huawei Mate X2, attesa finita: ecco quando verrà presentato

Huawei Mate X2 verrà presentato lunedì 22 febbraio e metterà in mostra un design molto simile all’ormai tradizionale gamma Galaxy Fold di Samsung.

Huawei Mate X2 presentazione
(AdobeStock)

Huawei Mate X2 è ad un tiro di schioppo dal suo debutto ufficiale. Il produttore di Shenzhen ha infatti ufficializzato la data di presentazione del suo rinnovato smartphone pieghevole: lunedì 22 febbraio, per inciso forbice temporale che ha da sempre fatto da cornice all’importante manifestazione del Mobile World Congress di Barcellona.

Di concerto con la data, Huawei ha altresì provveduto ad anticipare – quasi a voler rilanciare l’interesse verso il dispositivo – una delle peculiarità salienti del suo smartphone di punta: il design pieghevole verso l’interno. Evidente è in questo senso il rimando alla gamma Galaxy Fold di Samsung, così come altrettanto chiaro è il salto generazionale compiuto dal produttore cinese rispetto al modello di generazione precedente: l’originario Mate X (ma anche il diretto successore Mate Xs) era infatti impreziosito da una piegatura esterna, soluzione indubbiamente innovativa ma forse troppo costosa e poco pratica nell’utilizzo quotidiano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Huawei: cessione o non cessione della top gamma “P” e “Mate”? That is the question.

Huawei Mate X2 sarà il primo smartphone dell’azienda con HarmonyOS?

Huawei Mate X2 HarmonyOS
(AdobeStock)

Restano ancora avvolte nel mistero le caratteristiche tecniche di Huawei Mate X2 e in tal senso l’attenzione è certamente rivolta verso il processore: il ban imposto dall’amministrazione Trump ha infatti messo in crisi la fornitura dei chipset Kirin e questo potrebbe tradursi in una commercializzazione a ranghi ridotti del nuovo smartphone pieghevole cinese. Una conseguenza tutto sommato non troppo inaspettata, complice anche il prezzo di listino verosimilmente alto.

SULLO STESSO ARGOMENTO >>> Immuni su AppGallery, l’app è disponibile su smartphone Huawei

Nessuna variazione circa il software, stante la presenza dei Huawei Mobile Services in luogo degli equivalenti servizi di Google: in tal senso, appare lecito domandarsi se Mate X2 possa essere il primo dispositivo mobile ad essere animato da HarmonyOS, ossia il sistema operativo proprietario del produttore cinese pronto a sfidare i più blasonati Android e iOS, rispettivamente di Google e Apple. Seppur non ci siano indiscrezioni in merito, è possibile che a dar concretezza al nuovo corso software di Huawei possa essere invece la gamma P50 attesa nei prossimi mesi.