Huawei e la crescita delle app Petal: nuovi aggiornamenti in arrivo

Huawei annuncia nuovi importanti aggiornamenti che convergeranno dentro alle app Petal, cuore pulsante di un ecosistema sempre più in espansione

Huawei novità app Petal
In arrivo novità alle app Petal (Unsplash)

Huawei continua a spingere sul software, motore trainante del rilancio del brand dopo le incresciose vicissitudini determinate per effetto del ban imposto dagli Stati Uniti. L’azienda cinese sta portando avanti il discorso legato ad HarmonyOS e contemporaneamente consolidando il pilastro sul quale poggerà l’intero ecosistema, vale a dire i Huawei Mobile Services e la piattaforma AppGallery, cresciuti entrambi esponenzialmente nell’ultimo periodo.

Possiamo immaginare i Huawei Mobile Services come il cuore pulsante dei dispositivi del sodalizio di Shenzhen: al loro interno c’è tutto il necessario per far funzionare non soltanto le applicazioni compatibili con gli smartphone Huawei, ma anche e soprattutto quei servizi che l’azienda ha voluto ideare al fine di migliorare l’esperienza d’uso e non far rimpiangere le controparti realizzate da Google.

Uno di questi è Petal Search, ossia un motore di ricerca basato sulla tecnologia sicura di Qwant avente lo scopo di migliorare la distribuzione e la ricerca delle app presenti su AppGalley, offrendo al tempo stesso delle funzionalità utili all’utente. In occasione dell’annuncio dell’evento Huawei Developer Conference 2021, l’azienda cinese ha ufficializzato la futura disponibilità di nuovi aggiornamenti che renderanno ancora più completa l’esperienza dei possessori di dispositivi realizzati dall’azienda cinese.

LEGGI ANCHE >>> Google Pixel, lo strano caso delle chiamate fantasma che partono senza motivo

Nei prossimi mesi arriveranno novità su Petal Search e Petal Maps

Huawei novità app Petal
app Petal sempre più complete e potenti (Unsplash)

Petal Search 2.0 sfrutta infatti l’Intelligenza Artificiale per proporre un’esperienza di ricerca in oltre 20 settori diversi, tra cui notizie, video, acquisti, voli, attività commerciali. Si rimarca inoltre l’efficacia di “Search as a Service”, attraverso il quale Huawei consentirà ai patner dell’ecosistema una ricerca di app mobile ottimale. Il kit di ricerca è dotato di molteplici funzioni intelligenti, tra cui anche ricerca visiva, ricerca vocale e traduzione OCR.

Altro pilastro dei servizi Huawei è Petal Maps, che ha raggiunto di recente l’importante traguardo di 20 milioni di utenti attivi ogni mese. Gli aggiornamenti rilasciati dal produttore hanno migliorato l’esperienza d’uso di navigazione, nell’ottica soprattutto di una maggiore intuitività e completezza di funzioni. In quest’ottica, l’ultimo update avrà il pregio di introdurre svariati elementi di miglioria, come il posizionamento ad alta precisione, la visualizzazione di mappe topografiche, la ricerca approfondita dei dati, Map Studio e la guida a livello di corsia di alta qualità.

LEGGI ANCHE >>> Profili falsi, una brutta bestia: in manette per pornografia minorile

E poi c’è Huawei Ads, la piattaforma di annunci pubblicitari in tempo reale lanciata ufficialmente a gennaio 2020 ed estesa anche a beneficio delle agenzie media e i publisher di app mondiali.