Green Pass, cancellate subito questo messaggio su WhatsApp: è una truffa!

Si rincorrono in rete segnalazioni di uno strano messaggio WhatsApp aventi ad oggetto il Green Pass. Cancellatelo subito, si tratta di una truffa!

Truffa WhatsApp Green Pass
La nuova truffa WhatsApp ha come protagonista il Green Pass (AdobeStock)

Dopo i buoni regalo od i millantati premi messi in palio da catene di elettronica e negozi di spicco (fisici e online), l’ultima frontiera delle truffe su WhatsApp coincide con il Green Pass. In fondo c’era da aspettarselo se consideriamo che il prezioso lasciapassare sanitario rappresenta un tema di discussione a dir poco attuale, specie alla luce dei recenti obblighi di utilizzo introdotti dal governo Draghi e destinati a prender il via a partire dal prossimo sei agosto.

Naturale quindi che i malintenzionati abbiano pensato di sfruttare la popolarità del Green Pass per carpire informazioni sensibile degli utenti, attingendo per l’occasione a un servizio da sempre terreno fertile di bufale e truffe, in ragione del suo utilizzo pressoché globale. L’ultimo escamotage messo a punto dai cybercriminali prevede l’invio di un messaggio WhatsApp alla potenziale vittima, all’interno del quale campeggia uno strano link per “scaricare il certificato verde e muoversi liberamente in tutta Italia senza mascherina“.

POTREBBE INTERESSA ANCHE >>> Whatsapp attacca di nuovo: NSO risponde così sul “caso Pegasus”

Truffa WhatsApp sul Green Pass: come difendersi

Al netto della confusione – evidentemente non ancora compresa dai malintenzionati – tra le finalità del Green Pass e le misure relative ai dispositivi di protezione, non c’è molto da dire sulla nuova truffa WhatsApp. Il meccanismo è infatti lo stesso di sempre e ruota attorno a un link indirizzante ad una pagina di dubbia autenticità in cui si chiede l’inserimento di dati estremamente personali, come le coordinate bancarie e quelli anagrafici.

Insomma, nulla di nuovo sotto la luce diretta del sole e basterebbe pochissimo per non incappare all’ennesima bufala veicolata tramite le app di messaggistica istantanea. Questo perché, come puntualizzato a più riprese dalle istituzioni, il Green Pass non può esser in alcun modo scaricato su WhatsApp, né tantomeno in altri spazi virtuali che non siano quelli previsti dal governo, e cioè SMS ed e-mail. Peraltro, onde evitare confusione o sospetti, tali messaggi devono necessariamente essere affiancati da un codice di autenticazione (AUTHCODE) e brevi istruzioni per recuperare la propria certificazione digitale.

POTREBBE INTERESSA ANCHE >>> Abbuffata di sconti e offerte sul Play Store, ma bisogna fare presto

Diffidate dunque da chi millanta di scaricare il Green Pass su WhatsApp, dal momento che trattasi di una bufala che può costar carissima per la salvaguardia dei dati personali.