Galaxy Note a fine corsa: Samsung ha svelato le sue nuove strategie

Samsung conferma quanto preannunciato da tempo e annuncia l’addio della serie Galaxy Note. Ecco quali saranno i piani del gigante di Seoul

Lo sospettavamo da un pezzo e le copiose indiscrezioni sul punto non erano piaciute ai fan della serie Galaxy Note, la prima in assoluto a portare sugli smartphone i benefici della S Pen e tra le pioniere di quello che un tempo era conosciuto come il segmento dei phablet, diventato successivamente normalità con il sopravanzare delle dimensioni degli smartphone.

Galaxy Note addio
Samsung conferma l’addio della serie Galaxy Note (Screenshot YouTube)

La recente presentazione di Galaxy S22 Ultra aveva implicitamente confermato tutto e confermato le rinnovate strategie di Samsung, adesso ufficializzate attraverso un comunicato stampa a margine del Mobile World Congress 2022: la serie Galaxy Note verrà messa di canto in favore dei modelli Ultra della linea Galaxy S. Nessun successore diretto per l’attuale Galaxy Note 20 Ultra, ma soltanto “spirituale”: d’altro canto, Galaxy S22 Ultra non è altro che un Galaxy Note sotto mentite spoglie e lo saranno pure Galaxy S23 Ultra e i modelli successivi.

Una scelta che sottintende una ben precisa riorganizzazione delle linee flagship di Samsung, forse anche per non ingenerare confusione e alimentare una concorrenza interna: la serie Galaxy S e quella dei foldable racchiuderanno il meglio dell’esperienza mobile del colosso di Seoul, e la serie Galaxy Note verrà trasposta in un solo modello (o meglio ancora variante), per l’appunto l’Ultra delle ammiraglie targate Galaxy S.

Galaxy Note rivivrà con la serie Galaxy S Ultra

Galaxy Note addio
Per i fan della serie Galaxy Note c’è solo un dispositivo da acquistare: Galaxy S22 Ultra (Screenshot Samsung)

La riorganizzazione dovrebbe comunque non scontentare nessuno. Gli amanti della S Pen e della serie Galaxy Note avranno il loro dispositivo preferito, attualmente evidenziato dal Galaxy S22 Ultra: ha lo stesso design del precedente Galaxy Note 20 Ultra grazie alle forme squadrate e spigolose e, oltre a far sfoggio dell’iconica penna, racchiude il meglio degli smartphone Samsung, soprattutto in fatto di potenza e di comparto fotografico.

Si interrompe così (quantomeno formalmente) la corsa dei Galaxy Note, iniziata addirittura nel lontano 2011 con un modello che, per primo tra tutti, ha insistito sulle potenzialità della S Pen e degli schermi grandi. Una scommessa, quest’ultima, che ha dato ragione a Samsung. Ma adesso è tempo di nuovi successi e sarà la linea Galaxy S Ultra a portare avanti una delle gamme più apprezzate dagli appassionati di smartphone e non solo.