Facebook lancia gli occhiali smart insieme a Luxottica

Occhiali smart (Pixabay)
Occhiali smart (Pixabay)

Facebook rilancia gli occhiali smart e presenta il Project Aria, insieme al colosso italiano Luxottica, legato alla realtà aumentata.

Dove Google ha fallito Facebook vuole raggiungere il successo. Tutti quanti conosciamo le scarse vendite dei famosi Google Glass, gli occhiali “intelligenti” prodotti dal colosso web. I motivi del fallimento furono legati non solamente al costo, ma soprattutto ad un design più che rivedibile, tanto da farli apparire come un aggeggio creato in un laboratorio stile film anni ’80. Bene, Mark Zuckenberg rilancia e punta diretto alla realtà aumentata con il Project Aria. Per non commettere errori però ha deciso di affiancarsi ad un colosso degli occhiali come Luxottica, che ha scelto una linea che ha fatto la storia della moda

LEGGI ANCHE —> https://www.cellulari.it/chiamate-verificate-android-google-servizio/

I Ray-Ban saranno gli occhiali di Facebook

Occhiali smart (Pixabay)
Occhiali smart (Pixabay)

Luxottica infatti costruisce i mitici Ray-Ban e saranno proprio questi occhiali da sole ad essere utilizzati come primo modello. Il debutto dovrebbe avvenire nel 2021, ma intanto sono già in corso sperimentazioni nei Facebook Reality Labs. La forza di questo progetto è legata al disegno: gli occhiali saranno in tutto e per tutto simili a qualli orginali.

Occhiali smart, tutto sarà miniaturizzato

Naturalmente, per raggiungere questo obiettivo, tutto sarà miniaturizzato. In particolare si parla di microfoni, videocamere batterie e processori ridotti al minimo, come mai prima. Il nome Aria è proprio legato all’invisibilità del tutto, al contrario di come apparivano i Google Glass. Quali saranno i vantaggi? La realtà aumentata consentirà di avere informazioni su oggetti, strada da percorrere, ristoranti e negozi, ma sarà possibile effettuare videochiamate.

I primi modelli potrebbero avere bisogno di una connessione con uno smartphone, ma già le generazioni successive non ne avranno più bisogno. I comandi saranno dati vocalmente o con gesture e questo li potrebbe mettere in concorrenza proprio con i nostri amati cellulari: sarà una svolta epocale?

LEGGI ANCHE —> https://www.cellulari.it/epic-games-giochi-gratis-fm/