Facebook e Instagram, sottotitoli automatici durante le dirette

facebook instagram
(Pixabay)

Grande novità per le applicazioni Facebook e Instagram. Sottotitoli automatici durante le trasmissioni in diretta, in sei diverse lingue tra cui l’italiano. Un’evoluzione notevole per rendere ancora più fruibili i live streaming trasmessi in lingue straniere.

Alla base della nuova funzione, la volontà di Facebook di facilitare la comunicazione da parte dei governi in ambito sanitario, al fine di poter trasmettere nel modo più chiaro ed efficace possibile eventuali aggiornamenti importanti riguardo la pandemia in corso. Un upgrade notevole soprattutto per i non udenti.

“I sottotitoli automatici di Facebook Live – ha spiegato in una nota l’azienda creata da Mark Zuckerberg – stanno aiutando i governi a diffondere informazioni cruciali sulla salute pubblica e assicurano che milioni di spettatori in tutto il mondo, che abbiano ipoacusia o stiano semplicemente guardando dove l’audio non è disponibile, ricevano il messaggio”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Whatsapp contro Telegram: chi vince la sfida dei messaggi?

Facebook Live e Instagram IGTV: sottotitoli automatici in 6 diverse lingue

trucchi batteria ios android
(Pixabay)

La funzione è disponibile per tre diversi servizi al momento: Facebook Live, Instagram IGTV e Facebook Workplace. Oltre all’italiano i sottotitoli automatici sono disponibili in inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese. Ulteriori lingue saranno con ogni probabilità aggiunte in futuro. Come sottolineato dalla stessa Facebook riportando i dati forniti dall’OMS, oltre il 5% della popolazione mondiale ha problemi di udito, dai più lievi alla sordità totale. Una larghissima fetta di utenza che fino a ora ha inevitabilmente avuto grosse difficoltà a fruire dei contenuti disponibili sui due social network.

Se per i video classici infatti i sottotitoli sono spesso aggiunti, manualmente o in automatico, in post-produzione, nel caso degli streaming live l’ostacolo rischiava di essere insormontabile. I video on demand infatti supportano già la sottotitolazione automatica in ben 16 lingue.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Shazam, si aggiorna con modalità Picture-In-Picture: la guida