Attacco hacker a Microsoft ha interessato il codice sorgente dell’azienda

Attacco hacker a Microsoft ha permesso ai malintenzionati di accedere al codice sorgente della compagnia americana. 

Attacco hacker a Microsoft (Pixabay)

A metà dicembre del 2020 c’è stato un enorme attacco hacker che ha colpito tantissime aziende degli Stati Uniti d’America. E non soltanto aziende governative, anzi. Sono state tantissime anche le fonti ufficiali attaccate in seguito alla compromissione dei software di SolarWinds, società che offre servizi di gestione delle infrastrutture web e dei nodi dei server. La situazione aveva allarmato tutti gli Stati Uniti, con l’FBI che è entrata nella questione e in un rapporto ha addirittura definito quanto accaduto come il più grande attacco hacker della storia. La situazione ora è fortunatamente sotto controllo, ma sono state davvero parecchie le aziende che sono state attaccate e penetrate. Tra tutte è interessante leggere il nome del colosso di Bill Gates: Microsoft.

POTRESTI LEGGERE ANCHE>>> Netflix e Amazon, lo streaming debutta sui dispositivi Echo Show

Attacco hacker a Microsoft ha interessato il codice sorgente dell’azienda

Microsoft già aveva avvisato tutti lo scorso 17 dicembre che era stata attaccata e che gli hacker erano penetrati in parte nel proprio sistema. Tuttavia soltanto ora fornisce nuovi interessanti dettagli per comprendere esattamente cosa è accaduto. Infatti Microsoft ha fatto sapere che i malintenzionati sono arrivati a prendere parte del codice sorgente della compagnia.

FORSE TI INTERESSA >>>  Zerocalcare sbarca su Netflix: arriva ‘Strappare lungo i bordi’

Tuttavia l’azienda non utilizza la segretezza di tale codice come barriera per proteggersi, spingendo da sempre per codici open source e liberi di essere isti online. Pertanto i dirigenti del brand americano tengono a precisare che non ci sono state falle nella sicurezza importanti, non si può parlare di compromissione della sicurezza o del furto di informazioni delicate.