Android Auto, Google risolve un fastidioso problema: i dettagli

Google annuncia la risoluzione di un fastidioso bug su Android Auto: il rilascio del fix è già partito ed approderà nei prossimi giorni.

Android Auto bug
Google risolve un altro bug su Android Auto (AdobeStock)

Android Auto costituisce senza dubbio un progetto molto interessante, ma alla stregua di Wear OS – altra piattaforma che gravita attorno ai servizi di Google – non è immune da bug più o meno importanti, alcuni dei quali peraltro difficili da poter risolvere. L’ultimo scovato in rete ha sicuramente creato qualche grattacapo di troppo agli utilizzatori, giacché azzera le potenzialità del servizio, che dovrebbe coniugare tecnologia e sicurezza: il rimando va soprattutto all’impossibilità di poter attivare – mediante apposito comando vocale – Google Assistant al fine di ascoltare un messaggio (WhatsApp, SMS e altre applicazioni di messaggistica supportate) appena arrivato.

Il bug è già presente dallo scorso dicembre e, malgrado le copiose segnalazioni degli utenti, non è stato finora risolto da Google. Difficile credere che Big G abbia fatto spallucce dinanzi alle lamentele degli utilizzatori, più probabile è invece pensare che la problematica abbia assunto una certa importanza, costringendo il team di sviluppo di Mountain View a lavorare a maniche rimboccate. Quel che conta, ad ogni modo, è Google abbia provveduto ad archiviare il bug, con evidente soddisfazione per gli utenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ora il Louvre si può visitare online: oltre 480mila opere a disposizione

Aggiornate le app Google e Android Auto

Android auto bug Google Assistant
Gli utenti dovranno aggiornare le app Google e Android Auto per attuare le modifiche risolutive (AdobeStock)

Gli sviluppatori dell’azienda americana hanno infatti comunicato che l’errore legato a Google Assistant è stato ormai risolto e nelle prossime ore verrà distribuito un apposito aggiornamento software. I possessori di un sistema di infotainment compatibile con la piattaforma di Big G saranno perciò chiamati ad eseguire due appositi update delle app Google e Android Auto disponibili sulla piattaforma del Google Play Store.

Il gigante di Mountain View continua dunque a credere sul proprio progetto e in quest’ottica segnaliamo la risoluzione di ulteriori due problematiche che hanno interessato più di recente Android Auto: si tratta, nello specifico, del bug che riproduceva musica e chiamate in entrata tramite gli speaker dello smartphone, anziché delle casse dell’autovettura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Google Pixel 6 e la rivoluzione del processore: così Big G sfiderà Apple

Lo scorso marzo, invece, Google ha provveduto ad aggiornare l’app Android Auto anticipando l’approdo del supporto ai profili di lavoro.