Smartphone LG, adesso è ufficiale: addio al settore mobile

LG si tira fuori dal mercato degli smartphone, confermando le voci trapelate nei giorni scorsi. 

smartphone LG addio
L’uscita di scena di LG dal settore degli smartphone (AdobeStock)

La notizia era nell’aria da qualche giorno e puntuale come un orologio svizzero arriva anche l’ufficialità: LG ha annunciato stamattina l’intenzione di congedarsi per sempre dal business della telefonia mobile. Colpa di una crisi che attanaglia la società coreana da ormai svariati anni e che ha costretto il produttore a vendere i propri smartphone in perdita, malgrado le innovazioni e alcuni elementi di differenziazione rispetto alla concorrenza, come per l’appunto l’ultimo LG Wing. Un mercato sempre più saturo e l’agguerrita concorrenza – in special modo quella proveniente dalla Cina, con molteplici brand asiatici approdati in Europa – hanno messo in chiaroscuro il successo di un marchio storico come LG e, prima ancora, di colossi inappuntabili come BlackBerry e Nokia.

La sofferta decisione di abbandonare il settore degli smartphone è stata approvata oggi dal consiglio di amministrazione dell’azienda ed è accompagnata da un comunicato stampa tramite il quale il sodalizio sudcoreano ha avuto modo di far chiarezza sull’argomento, in special modo con riguardo alle strategie future. Dalla nota diramata si evince l’impegno di LG nell’investimento in settori sempre più centrali nel business tecnologico, come i componenti per veicoli elettrici, dispositivi connessi, case intelligenti, robotica e intelligenza artificiale. In aggiunta a ciò, LG conferma l’interesse verso la connettività 6G ed è su questa base che metterà a punto tecnologie legate al nuovo corso della connettività mobile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mediaset unisce Play, Infinity e Champions League: la nuova piattaforma

LG dice addio al settore degli smartphone: cosa cambierà per l’utente

smartphone LG conseguenze
Le conseguenze per gli utenti con l’uscita dal mercato degli smartphone LG (AdobeStock)

Il comunicato stampa rappresenta anche una occasione indubbiamente propizia per chiarire alcuni aspetti legati al congedo di LG dal settore degli smartphone. Malgrado il dietrofront, l’azienda ha infatti tenuto a precisare che nulla cambierà per l’utente, quantomeno nell’immediato: sarà perciò garantita regolare assistenza, così come aggiornamenti software per i dispositivi Android esistenti. Con riguardo agli smartphone LG presenti nelle vetrine dei negozi e negli scaffali virtuali degli e-commerce, la società sudcoreana precisa l’intenzione di continuare nella vendita, offrendo ai consumatori i medesimi e tradizionali servizi (per l’appunto di garanzia legale e release software) legati al commercio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> The Umbrella Academy, notizie poco incoraggianti per la terza stagione

Il percorso di LG nel settore dei telefoni è iniziato prima dell’esplosione degli smartphone. Storica è a questo punto la linea di telefoni a conchiglia commercializzata nel 2005, mentre l’anno successivo è approdato ufficialmente il primo cellulare touch-screen, ossia l’LG Prada. La gamma LG Optimus ha permesso al produttore di farsi conoscere nel settore degli smartphone, acquistando ulteriore popolarità grazie a due dei dispositivi più apprezzati della linea Nexus in collaborazione con Google, ossia Nexus 4 (mai approdato ufficialmente in Italia) e, soprattutto, lo storico Nexus 5.