AirPods 3 battono le AirPods Pro per via di una caratteristica esclusiva e inaspettata

AirPods 3 fanno meglio delle AirPods Pro grazie alla presenza di una importante caratteristica nella scheda tecnica dei nuovi auricolari senza filo di Apple

AirPods 3 caratteristica IPX4
L’elemento di spicco (e di differenziazione) delle nuove AirPods 3 (Screenshot Apple.com)

Pur collocandosi idealmente sotto al modello Pro (nel frattempo sceso di prezzo e spesso e volentieri in offerta su Amazon), le AirPods 3 hanno comunque diverse frecce da scoccare, alcune delle quali anche esclusive. Le nuove cuffie senza filo di Apple ambiscono a conquistare il mercato per via di un rapporto qualità-prezzo un po’ più favorevole, condito peraltro da caratteristiche degne di nota.

Come specificato dallo stesso sito ufficiale dell’azienda americana, le AirPods 3 sono i primi auricolari di Cupertino ad essere impreziositi da una classificazione IPX4 pressoché totale. Una aggiunta che permetterà, ancor meglio rispetto alle AirPods Pro, di garantire una maggiore resistenza al sudore e all’acqua. E qui torna in voga il confronto con il modello di punta delle cuffie senza filo di Apple, caratterizzati da una certificazione IPX4 applicata soltanto agli auricolari, e non invece alla custodia di ricarica.

LEGGI ANCHE >>> Snapchat e gli “addobbi” per Halloween: quante novità

AirPods 3 e la certificazione IPX4 alla custodia di ricarica MagSafe

AirPods 3 caratteristica IPX4
AirPods 3 resisteranno totalmente all’acqua e alla polvere (Unsplash)

Il modello presentato lo scorso 18 ottobre non fa dunque solamente meglio, ma si staglia come una vera e propria chiusura del cerchio, avendo esteso la resistenza al sudore e all’acqua anche a beneficio del cofanetto MagSafe dentro il quale potranno essere riposte le nuove AirPods.

LEGGI ANCHE >>> Samsung Galaxy Tab S8 Ultra sembra un MacBook Pro 2021 – VIDEO

Ad ogni buon conto, la classificazione IPX4 non è l’unico elemento favorevole delle AirPods di terza generazione. Come abbiamo infatti avuto modo di riportare in precedenti articoli, le cuffie senza filo di Apple superano le AirPods Pro anche grazie al nuovissimo sensore di rilevamento della pelle. Si tratta di una caratteristica in predicato di debuttare anche sui prossimi auricolari di fascia alta realizzati dal gigante di Cupertino, impreziositi forse da inedite aggiunte alla custodia di ricarica e all’immancabile tecnologia di cancellazione attiva del rumore, elemento spartiacque tra il modello base e quello Pro.