Xiaomi Mi 11, lancio imminente: primo smartphone top di gamma 2021

A gennaio dovrebbe arrivare ufficialmente Xiaomi Mi 11, nuovo smartphone top di gamma. Vediamo le sue caratteristiche principali

Ancora un mese esatto e inizierà ufficialmente il 2021, anno in cui si prospettano diverse sorprese a livello di telefonia mobile. I vari colossi hi tech stanno infatti lavorando ai nuovi smartphone top di gamma, che dovrebbero uscire già dalle prime settimane del nuovo anno. L’azienda che molto probabilmente inaugurerà il nuovo corso è Xiaomi, che è pronta a lanciare sul mercato il Mi 11.

Uno dei primi dispositivi col nuovo SoC Snapdragon 875, è pronto a stupire tutti e ad ottenere grandi numeri sul mercato. Con ogni probabilità, prepariamoci anche al nuovo smartphone Samsung, con la presentazione del Galaxy S21 che pare essere già fissata. Questo avrà una versione con Snapdragon 875 e una con Exynos 2100. Ma concentriamoci sullo Xiaomi Mi 11 e vediamo quali caratteristiche dovrebbe avere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iPhone 13 con i brevetti avanzati di Apple: perde tasti e lightning- VIDEO

Xiaomi Mi 11, tutte le principali caratteristiche

Snapdragon 875
Sarà il primo smartphone con il SoC Snapdragon 875 (pixabay)

L’attesa per il 2021 e per i nuovi smartphone si fa sempre maggiore, ma ormai ci siamo. L’azienda che aprirà le danze è sicuramente Xiaomi, che presenterà e lancerà sul mercato il nuovo Mi 11. Primo device a montare il SoC Snapdragon 875, è pronto a stupire ancora una volta tutti gli appassionati e ad ottenere grandi numeri per ciò che concerne le vendite. Secondo le prime voci a riguardo, ci sarà un upgrade molto importante per ciò che riguarda la durata della batteria, che offrirà una copertura ancora maggiore.

Spazio anche al display, che avrà una frequenza di refresh top di gamma e forse mai vista prima d’ora. Per ciò che riguarda il comparto fotografico, Xiaomi non vuole lasciare nulla al caso e potrebbe garantire una configurazione tripla o addirittura quadrupla, con scatti di altissimo livello (specialmente nella sua versione Pro). Per tutte le informazioni ufficiali, bisognerà aspettare comunicazioni da parte di Xiaomi stessa.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Huawei, il passaggio da Android ad HarmonyOS