Xiaomi faciliterà l’uso degli smartphone per gli anziani: la strategia

Una nuova strategia quella pensata da Xiaomi, che vuole facilitare il processo di digitalizzazione per gli anziani. Ecco come

xiaomi anziani
Xiaomi ha in mente una strategia di digitalizzazione per anziani (Adobe Stock)

Negli ultimi anni, gli smartphone sono diventati uno strumento imprescindibile nella vita di tutti. Quasi tutte le fasce d’età accedono a dispositivi di questo tipo, interconnessi e in grado di facilitare azioni che altrimenti richiederebbero molto più tempo. Si va dai bambini fino ai più adulti: l’utilizzo è il medesimo.

Gli anziani sono ad oggi la categoria “esclusa”. Meno familiarizzati a tecnologie di questo tipo, preferiscono utilizzare i tradizionali cellulari con i tasti ben visibili e lo schermo che aiuta la vista. Xiaomi vuole invertire questo trend e, con una nuova strategia ad hoc, ha l’obiettivo di facilitare la digitalizzazione anche per gli utenti più in là con l’età. Ecco cos’ha in mente il colosso cinese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Hacker rubano dati di 5 milioni di persone iscritte su Adecco

Xiaomi favorirà la digitalizzazione per i più anziani

Ecco tutti i dettagli a riguardo (Adobe)

Come annunciato durante il Congresso Nazionale del Popolo, Xiaomi farà di tutto per rendere più semplice il processo di digitalizzazione per gli utenti anziani. Parola del CEO e fondatore dell’azienda Lei Jun. Stando alle sue parole, la comprensione e l’utilizzo dei dispositivi mobili da parte di chi è più in là con l’età non può essere lo stesso dei più giovani. Una nuova strategia in questo senso faciliterà il tutto, così da allargare ancor di più le fasce d’età in grado di accedere alle ultime tecnologie.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Twitter, al vaglio la funzione per annullare l’invio dei messaggi

La proposta di Xiaomi è quella di creare standard rivisti, che permettano a specifici device di ottenere una certificazione che indichi la fruibilità degli stessi anche da parte degli utenti più anziani. In questo modo, verrebbe allargato l’impiego di risorse a un numero ancor maggiore di persone.

Non si tratterà quindi di dispositivi pensati solo per anziani, ma bensì di smartphone e prodotti smart pensati per tutti, nonostante l’avanzamento tecnologico. Ancora non si sa quando effettivamente questa strategia entrerà in gioco, ma è chiaro che se si espone il CEO dell’azienda qualcosa bolle in pentola.