Xiaomi brevetta batteria del futuro, può salvare delle vite

Xiaomi brevetta la batteria del futuro, un nuovo tipo di concezione di questo elemento fondamentale di uno smartphone. 

Batteria smartphone
Xiaomi brevetta nuova batteria smartphone (Pixabay

Gli smartphone sono sempre più diffusi e le persone che ne posseggono anche più di uno sono veramente parecchie. Per questo motivo l’attenzione rivolta ai problemi e il tipo di uso che accomuna tutti i terminali e tutti gli utilizzatori è parecchio alta. E’ infatti necessario migliorare sempre di più l’esperienza dell’utente e la sua sicurezza mentre utilizza lo smartphone. Questo è certamente uno dei parametri che ha influito sempre di più progettisti e ingegneri in questi anni, che hanno lavorato con grandissima attenzione ai propri terminali. Una delle criticità che accomuna la maggioranza degli smartphone è la batteria. Infatti è inevitabilmente una delle componenti che prima viene intaccata dall’usura del tempo e dell’utilizzo. Soprattutto se l’utilizzatore non è attentissimo, rispettando dei cicli di ricarica, facendo attenzione a non caricare mai al massimo e mai far morire completamente il proprio smartphone, cercando di farlo raffreddare di tanto in tanto e così via. Ebbene ora Xiaomi ha qualcosa di interessantissimo tra le mani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Instagram contro il repost dei contenuti di TikTok: arriva nuovo algoritmo

La batteria del futuro è Xiaomi: ecco come salva delle vite

Xiaomi logo
Xiaomi logo (Adobe)

La nota azienda cinese ha lavorato ad un progetto per un nuovissimo tipo di batteria per i propri smartphone. Parliamo di qualcosa di interessante, teso a rivoluzionare il modo di  produrre e di pensare questo elemento dello smartphone. Con un brevetto che è stato depositato nel 2017 ma accettato soltanto nella giornata di ieri, l’azienda asiatica ha pensato ad una batteria molto più sicura per l’utilizzatore. Infatti l’intero componente dovrebbe essere schermato da una sottile lastra di ceramica piezoelettrica.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Zoom, effetti collaterali indesiderati: avvocato a un udienza con le sembianze di un gatto

Se la batteria, per un problema, dovesse gonfiarsi e quindi diventare pericolosa per l’utente a causa di un utilizzo eccessivo o del tempo che scorre, questo tipo di protezione dovrebbe mandare un impulso al processore dello smartphone. E quindi un avviso all’utilizzatore del terminale Xiaomi, che verrebbe informato del deterioramento della propria batteria. Questo tipo di avviso può certamente salvare delle vite.