Xiaomi sulla breccia dell’onda: già aggiornato uno dei dispositivi più popolari al mondo

E’ il produttore di smartphone del momento, meglio di Samsung ed Apple in Europa, si vede anche da queste piccole cose: la cura dei dettagli. Xiaomi migliora ulteriormente uno dei suoi “figliocci”.

Xiaomi Mi Band X (Adobe Stock)
Xiaomi Mi Band X (Adobe Stock)

Mi Smart Band 6 sta ricevendo un aggiornamento del firmware, che offre una funzionalità molto utile. Con la versione del firmware 1.0.4.38 è stato aggiunto un piccolo display al device, una nuova torcia insieme al supporto multilingue. L’aggiornamento, per ora, è disponibile per Regno Unito, Repubblica Ceca e Kuwait, ma altre nazioni lo seguiranno a stretto giro di posta. Parola di Xiaomi.

Xiaomi, Mi Smart Band 6: la differenza sta nel display

Xiaomi (Adobe Stock)
Xiaomi (Adobe Stock)

Prima di scaricare l’aggiornamento Mi Smart Band 6, comunque, bisogna assicurarsi che l’app MI Fit sia aggiornata alla versione 5.3.0. Già ad aprile Mi Smart Band 6 ha ricevuto un aggiornamento del firmware che ha aggiunto il monitoraggio della respirazione, durante il sonno, arrivando con la versione dell’app 5.0.

LEGGI ANCHE >>> Voglia di cambiare cellulare? Ecco due nuovi smartphone di tutto rispetto a meno di 180 euro

Xiaomi Mi Smart Band 6 ha un touch screen AMOLED da 1,56 pollici e supporta il monitoraggio continuo della frequenza cardiaca, il monitoraggio SpO2, il monitoraggio della forma fisica, il controllo della musica e le funzioni di allarme.

LEGGI ANCHE >>>  Bonus TV pronto al via: come funziona e quando fare richiesta

La nuova torcia del Mi Smart Band 6 ha un display integrato che si illumina con un colore brillante a piena luminosità. In ambienti molto bui, può essere sufficiente a breve distanza per orientarsi nella maniera più rapida possibile.

Il Mi Smart Band di Xiaomi è innegabilmente uno dei dispositivi indossabili più popolari in tutto il mondo. È piccolo, leggero e super economico, ma soprattutto polifunzionale. Già Mi Band 5 ha portato uno schermo OLED più grande e una ricarica magnetica: due importanti aggiornamenti rispetto alla Mi Band 4. Quest’anno lo schermo vede una spinta ancora maggiore con un OLED a colori edge-to-edge.

Mi Band 6 si adegua alle ultime tendenze aggiungendo un proprio monitor del livello di ossigeno nel sangue, viene confezionato all’interno della stessa scatola, lunga e sottile, della versione precedente. Il bundle contiene il cinturino stesso, un cinturino (nero) e lo stesso caricatore magnetico del Mi Band 5.

Il corpo del Mi Band 6 ha dimensioni identiche a quello del Mi Band 5: è lo stesso minuscolo device con il vetro temperato sopra lo schermo. Le dimensioni e il peso rimangono praticamente gli stessi: 47,4 x 18,6 x 12,7 mm e 12,8 grammi (rispetto a 46,95 x 18,15 x 12,45 mm e 12 grammi). Un’ottima notizia per due motivi: le nuove funzionalità non hanno reso la Mi Band più grande e tutti i cinturini che un utente ha acquistato per il Mi Band 5 sono compatibili con la Mi Band 6.

L’aggiornamento principale riguarda il display, qui la differenza fra i due modelli di Mi Band: ora c’è uno schermo AMOLED da 1,56″ con una risoluzione nitida di 326ppi (152×486 px) da 1,1″ (29×126 px, 326ppi). È un pannello da bordo a bordo con la stessa forma della fascia, compresi i tondi in alto e in basso.

Avere un frontale tutto schermo significa che non c’è nessun tasto sensibile al tocco. L’intero display è capacitivo e puoi scorrere (in tutte le direzioni), toccare oppure toccare e tenere premuto per operare con il cinturino. Già, Xiaomi è così, si aggiorna un po’ alla volta, senza fretta ma senza pausa.