Mi Pad 5 strizza l’occhio ai professionisti (e all’iPad Pro) grazie a due utilissimi accessori

Il Mi Pad 5 di Xiaomi si candida sempre più a recitare il ruolo di migliore alternativa Android all’iPad Pro e lo dimostra la presenza di due utilissimi accessori pensati per accontentare i professionisti e non solo.

Mi Pad 5 accessori tablet Xiaomi
Mi Pad 5 sfida iPad Pro di Apple (AdobeStock)

È tutto pronto per l’evento stampa Xiaomi in programma per il prossimo 10 agosto. Una data certamente importante se si guarda al numero e alla tipologia di annunci che l’azienda cinese dovrebbe ufficializzare. E così, mentre tutti attendono con impazienza di vedere il primo smartphone con fotocamera sotto al display – che però potrebbe costituire una prerogativa esclusiva del mercato cinese – Xiaomi ha deciso di anticipare una caratteristica del suo secondo prodotto più atteso, ossia il Mi Pad 5.

Tramite una immagine data in “pasto” attraverso il social network cinese Weibo, il produttore di Shenzhen ha infatti ufficializzato la disponibilità di due accessori (verosimilmente venduti separatamente) da abbinare al suo nuovo tablet Android: si tratta di una cover-tastiera e di una stylus. Evidente il rimando all’iPad Pro di Apple, dispositivo che Xiaomi vuole sfidare a campo aperto grazie allo sviluppo di una specifica versione della MIUI (appositamente adattata per sfruttare la maggiore ampiezza dello schermo) e da componentistiche hardware di fascia medio-alta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Anche Huawei pensa al suo smartphone arrolabile e l’idea è spettacolare

Mi Pad 5 anche in versione Lite

Mi Pad 5 accessori tablet Xiaomi
I due poster di Xiaomi confermano due caratteristiche di Mi Pad 5 (Immagine by Weibo)

Come ormai noto, Mi Pad 5 sarà commercializzato in tre differenti versioni, di cui una animata dal processore Snapdragon 870 di Qualcomm. Agganciato alla sua cover-tastiera (che dalle sommarie immagini ricorda vagamente quella dei vecchi iPad Pro), il tablet Android si trasformerà in un vero e proprio dispositivo 2-in-1, strizzando l’occhio ai professionisti e a tutti coloro i quali intendono rimpiazzare (quantomeno per le funzionalità generali e di base) il proprio PC casalingo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bonus TV pronto al via: come funziona e quando fare richiesta

Secondo le ultime indiscrezioni, il nuovo tablet di Xiaomi sarà pure disponibile in una variante Lite, egualmente interessante se si guarda al rapporto qualità-prezzo e alla presenza del SoC Snapdragon 860, lo stesso di Poco X3 Pro. Tutt’e tre i modelli faranno sfoggio di un display LCD da 10,9 pollici, con i primi due (il classico e quello “Pro”) impreziositi da una frequenza di aggiornamento di 120 Hz e una frequenza di campionamento del tocco pari a 240 Hz, come sulla maggior parte degli smartphone da gaming. Probabile che la variante Pro sia altresì caratterizzata dal supporto alla connettività 5G, soluzione quest’ultima abbastanza efficace per un utilizzo in mobilità e a mo’ di notebook.