WhatsApp, pessime notizie: da lunedì smetterà di funzionare su questi smartphone

Ancora brutte notizie in arrivo sul fronte WhatsApp. Ci sono alcuni smartphone sui quali, da lunedì, l’app smetterà di funzionare

whatsapp
Presto WhatsApp smetterà di funzionare su una lista di device (Adobe Stock)

Se WhatsApp è ad oggi ancora la piattaforma di messaggistica numero uno al mondo, grande merito va dato ai continui aggiornamenti rilasciati dagli sviluppatori. Soprattutto nelle ultime settimane, si sta parlando con sempre più insistenza di feature aggiuntive che presto verranno rilasciate e andranno a far parte di un servizio già di per sé molto ricco e variegato.

L’integrare continuamente funzionalità sempre più avanzate, però, comporta anche requisiti minimi più alti. E questo va a svantaggio di tutti coloro che posseggono uno smartphone non di ultima generazione. Come già successo in passato, a partire da lunedì 1 novembre altri modelli datati verranno tagliati fuori e non potranno più supportare WhatsApp.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Italiani e social media, una ricerca rivela quali usiamo di più e perché

WhatsApp, la lista dei device non compatibili dal 1 novembre

WhatsApp Community
Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo (Adobe Stock)

Già a partire da lunedì 1 novembre, una lista di smartphone datati verrà tagliata fuori e non sarà più compatibile con WhatsApp. Una mossa chiara quella presa dai piani alti del colosso di Zuckerberg, che vuole offrire un servizio sempre più avanzato e al passo coi tempi. Nello specifico, a non poter più ricevere alcun supporto dal team saranno tutti i device con il sistema operativo Android 4.0.4 o inferiori. Stiamo parlando di Ice Cream Sandwich, versione dell’OS rilasciata ormai nel lontano 2011.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Redmi Note 11 ufficiale: sono questi i nuovi best-buy della fascia media?

Nonostante l’età ormai avanzata di questi device, comunque, ci sono ancora tantissimi utenti che li utilizzano. E se vorranno continuare a sfruttare tutte le potenzialità della piattaforma di messaggistica, saranno costretti a cambiare device e a passare ad uno di ultima generazione (o quasi). Il consiglio è quello di effettuare già prima di lunedì prossimo un backup crittografato delle conversazioni, così da poterle nel caso passare comodamente ad un nuovo dispositivo e non perdere nulla.