Whatsapp, attenzione al pericoloso messaggio mangia credito

whatsapp
Whatsapp, arriva una simpatica novità (Adobe Stock)

Whatsapp torna nuovamente sotto attacco e stavolta è un pericoloso messaggio in grado di mangiare tutto il credito residuo.

Il sistema di messaggistica più utilizzato al mondo è anche un luogo ideale per i predatori informatici, alla ricerca di bug e debolezze del codice, ma anche dell’ingenuità degli utenti, per poter guadagnare denaro illegalmente. L’utilizzo di Whatsapp, con il progredire della pandemia per Covid-19, è in costante aumento. gruppi e chat sono cresciuti a dismisura insieme alla nostra necessità di comunicare con l’esterno, amici o parenti che siano. In questo Mare Magnum di messaggi è facile però cadere in qualche trabocchetto e l’ultima notizia arrivata conferma che è fondamentale prestare sempre massima attenzione agli allegati che vengono condivisi.

POTREBBE INTERESSARTI—> Huawei Mate 40 Pro, svista di Amazon: svelati prezzo e data d’uscita

whatsapp
whatsapp (Pixabay)

Whatsapp, attenzione al messaggio “WhatsApp! Il tuo numero non è registrato”

Il messaggio che sta circolando, in effetti, potrebbe essere scambiato per un avviso del sistema. In migliaia di chat e gruppi è spesso ricondiviso questo messaggio: “WhatsApp! Il tuo numero non è registrato. Clicca qui per registrarlo“. Il testo è corredato da un link su cui cliccare che, attraverso una tipica azione di phishing, si viene catapultati verso l’attivazione dei famigerati servizi a pagamento.

Questi “azzannano” il credito residuo, che in pochissimo tempo viene azzerato, anche dietro ricariche continue. Molti clienti mobile di Tim, Vodafone, WindTre hanno segnalato questa anomalia, ma c’è una soluzione, per fortuna.

Oltre a prestare attenzione ai link su cui si clicca – se possono essere anche solo lontanamente sospetti è meglio soprassedere – si può contattare il proprio gestore e disattivare l’attivazione dei servizi a pagamento. Questo inibirà i tentitivi di frode informatica da parte di qualsiasi malintenzionato, salvando così il proprio credito.

POTREBBE INTERESSARTI—> Black Friday 2020 e Cyber Monday, le date e cosa aspettarsi