App Immuni, superati i 9,1 milioni di download: il 73% arriva da Android

app immuni
App Immuni, i numeri aggiornati dell'app di contact tracing (YouTube)

App Immuni, superati i 9,1 milioni di download. L’annuncio è arrivato direttamente dalla pagina Twitter del software per il tracciamento anti Covid

Da ormai qualche mese, è attiva su tutto il territorio l’App Immuni. Elemento fondamentale per una mappatura più completa dei casi da Covid, ha inizialmente subito più di qualche critica per il suo funzionamento e per i pochi utenti raggiunti. Come annunciato su Twitter, però, sono stati recentemente superati i 9,1 milioni di download.

Si tratta di numeri molto convincenti, destinati a salire nelle prossime settimane. Inoltre, già da qualche giorno il software di tracciamento è interoperabile a livello europeo, insieme a Germania e Irlanda. Nelle prossime settimane, l’Ue provvederà ad allargare questa funzione anche agli altri paesi, così da poter utilizzare un unico software. Intanto, è arrivata una buona notizia da parte di TIM: non utilizzerà il traffico dati per far funzionare l’app Immuni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Huawei Mate 40 Pro, svista di Amazon: svelati prezzo e data d’uscita

App Immuni, da Android il 73% dell’utenza

App Immuni
Il 73% arriva da Android (screenshot)

L’App Immuni continua a raccogliere consensi. In queste ore sono stati superati i 9,1 milioni di download, e il numero è destinato a crescere ancora nelle prossime settimane. Intanto, da oggi il sistema mostra un informazione in più: la percentuale delle installazioni dell’app nei diversi sistemi operativi disponibili. Stando ai dati riportati dal servizio di tracciabilità – aggiornato al 19 ottobre – su 9102863 download, ben 6646836 arrivano da Android (73,02%), mentre 2456028 (26,98%) da iOS. 

Questi numeri sono fondamentalmente derivati dalla distribuzione generale che i sistemi operativi hanno sul mercato italiano. Inoltre, va sottolineato come non sia ancora possibile installare l’App Immuni su dispositivi come Huawei, in quanto – a causa di un problema del software – non permettono di utilizzare al meglio il tracciamento Bluetooth.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Black Friday 2020 e Cyber Monday, le date e cosa aspettarsi