WhatsApp, ora è l’app stessa a scrivere agli utenti: ecco perché

Un’altra novità per WhatsApp, ma questa volta completamente differente ed inedita. Ecco che si possono ricevere notifiche in-app

Messa in questi termini non ha molto senso, anche perché cosa significa di fatto ricevere notifiche in-app. Apparentemente nulla ma, a quanto sembra, esiste la possibilità di veder comparire sul proprio device notifiche da parte di WhatsApp.

Un messaggio scritto da WA? Sì, è proprio questo il punto, vedersi scrivere direttamente dall’app di messaggistica istantanea. Una cosa molto insolita rispetto a quello che qualsiasi utente è abituato ad aspettarsi quando sente l’avviso di una nuova notifica dell’app. Ma in cosa consiste questa nuova tipologia di avvisi?

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> CoopVoce GigaScuola, 100 Giga in regalo per alcuni clienti: come ottenerli

WhatsApp, un messaggio scritto direttamente dall’applicazione

WhatsApp
WhatsApp messaggi inviati in-app (screenshot Twitter)

Pensare ad una nuova feature come questa può far storcere il naso a moltissimi utenti, ma si tratta di una notizia riportata proprio da WABetaInfo. Secondo quanto segnalato potrebbe concretizzarsi a giorni la nuova funzionalità di WA che invia ai propri utenti dei messaggi direttamente all’interno dell’app. Non si riesce a capire ancora quale sia la natura, il contenuto o lo scopo di questi invii.

Molto probabilmente, ma non necessariamente certo, potrebbe trattarsi di una tipologia molto simile a quella adottata da Telegram. Nello specifico quindi si vocifera di messaggi con lo scopo di informare i propri utenti di aggiornamenti e le relative novità, oppure di particolari feature od implementazioni di sicurezza riservate agli account.

Nulla di questo è stato ancora confermato o smentito, pertanto non resta che aspettare di ricevere questi messaggi e capire di cosa si tratta. Senza ombra di dubbio è una funzionalità completamente nuova ed inedita mai vista prima in WA, che può cambiare la concezione di utilizzo della stessa.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Digitale Terrestre, come verificare compatibilità a DVB-T2: il test ufficiale