VLC, regalo di compleanno: un “abito nuovo” per i ventanni

A fine anni ’90 era solo un progetto accademico chiamato: VideoLAN Client. Solo nel 2001 assunse il nome di VLC. Sì, il mitico lettore multimediale gratuito open source multipiattaforma, in grado di riprodurre file audio e video in diversi formati e su vari dispositivi.

VLC Media Player (Adobe Stock)
VLC Media Player (Adobe Stock)

Il famoso “cono stradale” ha accompagnato l’inizio del nuovo millennio, scaricato più di 3,5 miliardi di volte e alcuni dei software di codifica sviluppati per esso hanno alimentato gran parte dei media di streaming moderni. VLC compie vent’anni, proprio a febbraio. E VideoLAN, sviluppatore principale del software, ha annunciato la versione 4.o, in uscita durante il corso del 2021, che porterà diverse novità.

VLC cambia l’interfaccia: in perfetto “stile VLC”

Grafica 3D VLC Media Player (Adobe Stock)
Grafica 3D VLC Media Player (Adobe Stock)

VLC 4.0 verrà finalmente rilasciato quest’anno, completo di una nuova interfaccia utente. L’abbiamo modificata per renderla un po ‘più moderna“. Così parlò Jean-Baptiste Kempf, presidente di VideoLAN, l’organizzazione non-profit che ha dato vita al lettore multimediale per i più diffusi sistemi operativi tra cui: Microsoft Windows, Android, Linux, Apple iOS e macOS, utilizzato come server e client per lo streaming e la ricezione dei flussi di rete, ed è in grado di trasmettere tutto ciò che può leggere.

LEGGI ANCHE >>> Facebook produrrà uno smartwatch? Ecco cosa sappiamo finora

VLC sta anche iniziando a integrare più contenuti online, direttamente nell’app. “Ma lo stiamo facendo in un modo molto VLC – continua Kemf, in uno stralcio di un’intervista su Protocol – invece di dare a tutti lo stesso catalogo di video, VLC sta ottenendo estensioni per inserire contenuti di terze parti”.

LEGGI ANCHE >>> Honor V40 riceve una nuova certificazione: lancio vicino in Europa

Tuttavia, Kempf ha lasciato la porta aperta per aggiungere eventualmente anche video supportati da pubblicità, che potrebbero offrire un supporto finanziario al progetto. “L’app aveva a lungo un plug-in web, che funzionava in modo simile a Flash e, proprio come Flash, non è più supportato dalla maggior parte dei browser moderni”.

Ora, il team di VideoLAN sta lavorando a una nuova versione basata su Webassembly e JavaScript.Fondamentalmente esegui VLC all’interno della pagina – spiega Kempf – in modo da poter riprodurre qualsiasi tipo di film direttamente dal tuo browser web, non abbiamo ancora finito, ma ci stiamo avvicinando”.

Il team di VideoLAN sta lavorando a qualcosa che internamente viene chiamato Moviepedia Project, che Kempf ha descritto come una sorta di concorrente di IMDb, completo di editing della comunità, in stile Wikipedia. Tanti auguri.