Truffa del Green Pass, 100 euro per certificati falsi: è già allarme

Nemmeno il tempo di far entrare in vigore il Decreto Covid, che già è spuntata in rete la prima truffa legata al Green Pass. Ecco come starne alla larga

green pass
È già allarme truffa legata al Green Pass: c’è un gruppo su Telegram (Adobe Stock)

A partire dal 5 agosto, in Italia entra ufficialmente in vigore il Decreto Covid. Diventa obbligatorio esibire il Green Pass per accedere a diverse attività e servizi pubblici, dapprima in forma “light” con una dose e poi con la vaccinazione completa a partire da settembre. Una mossa definita necessaria dal Governo, per contrastare la variante Delta ed evitare nuove chiusure il prossimo autunno.

Tra polemiche e consensi, stanno spuntando in rete già i primi metodi per ottenere certificazioni verdi false. Un’ottima notizia per i no-vax, che potrebbero però andare incontro ad una truffa senza esito positivo. La segnalazione è arrivata direttamente su Telegram, dove esiste un gruppo che conta poco meno di 15mila iscritti.

POTREBBE INTERESSA ANCHE >>> iPhone 13 porta con sé una grossa novità: sarà disponibile su tutta la gamma

Truffa del Green Pass, venduti più di 1000 certificati falsi

green pass
Gli autori hanno pensato a tutto nei minimi dettagli, con listino prezzi e diversi metodi di pagamento (Adobe Stock)

Com’era lecito aspettarsi, è già stata messa in piedi la prima truffa legata al Green Pass. Su Telegram è nato un gruppo per la vendita di certificati falsi, che conta oltre 14mila iscritti e da cui sono stati già emessi circa 1.200 documenti. Nello specifico, gli admin promettono di attivare il tutto entro 48/72 ore dal pagamento, ovviamente senza sottoporsi né a tampone né tantomeno al vaccino. Basta fornire tessera sanitaria, documento d’identità e i 100 euro di somma richiesti. Un’organizzazione pensata nei dettagli – come specificato da Il Messaggero – con tanto di listino prezzi, diversi metodi di pagamento e spiegazioni fornite direttamente dai moderatori in chat.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Lo speaker di lusso firmato Louis Vuitton che unisce tecnologia e alta moda

Per ottenere il certificato verde col nostro aiuto non sarà necessario fare il tampone, vaccinarsi o essere guariti antecendemente dal Covid. Ti basterà essere in possesso dei documenti richiesti in corso di validità” si legge all’interno della chat su Telegram. Per il Green Pass digitale la somma richiesta è di 100 euro, che sale a 120 in caso di versione cartacea. Ci sono addirittura “pacchetti famiglia“, con un costo totale di 300 euro per 4 certificati e 450 per 6. È già scattato l’allarme, con le autorità competenti che sono al lavoro per individuare gli autori della truffa e bloccare il tutto sul nascere.