TikTok con un leone in casa: il finale ha dell’incredibile – FOTO

In Cambogia, un utente ha pubblicato su TikTok diversi video col suo animale domestico decisamente atipico: un leone. Il finale ha dell’incredibile

TikTok leone
Leone in casa diventa virale su TikTok. Ecco come si è conclusa l’intera vicenda (screenshot Twitter)

Ormai sulle varie piattaforme social se ne vedono di tutti i colori, letteralmente. Nelle ultime settimane, è diventato virale su TikTok un utente della Cambogia. Il motivo? Non lui, ma il suo animale domestico decisamente atipico: un leone. Esemplare raro di soli 18 mesi, il felino era stato importato dall’estero e trasportato nella villa di un cinese residente nella capitale di Phnom Penh.

A vederle su TikTok, le clip del leone suscitano quasi tenerezza e mostrano come questo animale – in determinati contesti – non sia per nulla pericoloso. Tutto “normale”, se non fosse che dietro questa storia ci siano maltrattamenti potenzialmente letali. Per impedirgli di fare del male agli altri presenti, il proprietario ha privato l’animale di zanne e artigli in tenera età. L’operazione lo ha reso inadatto al suo habitat naturale, compromettendo le sue capacità di sopravvivenza al di fuori di un ambiente domestico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Facebook entra nel club esclusivo dei mille. Solo cinque Big Tech ci sono riuscite

TikTok con un leone, animale portato via dalle autorità locali

Una volta aver preso visione dei numerosi video diventati virali su TikTok, le autorità locali hanno individuato la posizione del leone e lo hanno portato via. Ci sono state diverse settimane di indagini, che hanno portato addirittura ad un raid dell’abitazione. L’animale è poi stato consegnato ad un team di esperti che si occupano della conservazione della fauna selvatica. Adesso l’obiettivo è quello di reinserire l’animale in un ambiente a lui consono, per fargli ritrovare la sua natura.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vodafone una nuova iniziativa: così si accumula cashback

Tutta questa situazione non ha fatto altro che scatenare l’ira di milioni di utenti sulla piattaforma social cinese. Già nel momento in cui i video erano virali, i commenti erano tempestati di insulti e richieste d’aiuto. Migliaia poi le segnalazioni alle autorità locali, che hanno avviato le indagini e trovato l’animale nel giro di poche settimane. Una storia che si è conclusa col lieto fine, dunque, per l’animale.