Stratollite, nel 2024 una mongolfiera spaziale ci porterà nella Stratosfera – [VIDEO]

Una prospettiva tutta nuova sul turismo spaziale: potremo ammirare le meraviglie della Terra e del Cosmo a bordo di un pallone aerostatico, a un prezzo (quasi) abbordabile.

segnale terra
Ecco lo spettacolo riservato a un passeggero dello Stratollite di World View (Adobe Stock)

La World View Enterprises ha intenzione di offrire ai suoi clienti dei viaggi spaziali in mongolfiera. No, non siete capitati sul nuovo blog di quel genio di Nino Frassica. Avete cliccato proprio su Cellulari.it e la notizia, per quanto possa suonare bizzarra, è assolutamente autentica: l’azienda americana di base a Tucson, Arizona, sta realmente progettando turismo spaziale stratosferico a bordo di una capsula trasportata da un pallone aerostatico.

Un’esperienza completamente diversa da quella concepita da visionari del calibro di Elon Musk, Richard Branson o Jeff Bezos. Infatti, dove i razzi delle loro SpaceX, Virgin Galactic e Blue Origin si propongono di lanciare comuni cittadini in orbita in un viaggio che dura qualche manciata di minuti, la sortita spaziale di World View Enterprises è intenzionalmente lenta e lunga.

Dall’Aurora Boreale alla Grande Muraglia: “Spettacolo indimenticabile”

La capsula dello Stratollite può ospitare fino a 8 passeggeri (Worldview.space)
La capsula dello Stratollite può ospitare fino a 8 passeggeri (Worldview.space)

L’agenda di World View prevede che il volo inaugurale avrà luogo nel 2024. Lo Stratollite, calembour tra stratosfera e satellite che dà il nome alla capsula, porterà fino a 8 passeggeri e due membri dell’equipaggio a un’altitudine di circa 29 chilometri, in piena stratosfera. Una quota ben più contenuta rispetto alle ambizioni di Musk, Bezos e Branson. Tanto che il CEO Ryan Hartman non si sente in diretta concorrenza con loro: “La gente ci vedrà come un prodotto alternativo. Stiamo ridefinendo il concetto di turismo spaziale – spiega -. I nostri passeggeri passeranno ore lassù e potranno conservare un ricordo duraturo di alcune delle meraviglie del nostro pianeta“.

TI POTREBBE INTERESSARE>>>La Cina alla conquista dello spazio: il progetto da fantascienza per la stazione spaziale permanente

E a buon diritto, a quanto pare: detto della lunghezza del viaggio, a bordo dello Stratollite sarà possibile godere a 360 gradi di un orizzonte visivo di circa 1500 chilometri, ammirare la curvatura del nostro pianeta e finanche il buio cosmico da cui siamo circondati. Insomma non c’è nessuno dubbio che si tratti di uno spettacolo unico e mozzafiato. E la World View vuole sfruttare il suo pallone aerostatico per consentire ai propri clienti di osservare fenomeni strabilianti come l’Aurora Boreale in Norvegia e sorvolare meraviglie come la Piana del Serengeti in Kenya e Tanzania, il Gran Canyon in Arizona, la Grande Barriera Corallina al largo delle coste del Queensland, la Foresta Amazzonica in Perù, le Piramidi di Gyza in Egitto, la Grande Muraglia Cinese.

LEGGI ANCHE—>Android 12 su Xiaomi e Redmi, questi saranno i primi smartphone a riceverlo

In termini di sicurezza, lo Stratellite garantisce partenza e atterraggio “morbidi” e senza traumi. Inoltre, il pallone aerostatico è a pressione zero, ovvero ha la stessa pressione ambientale e nel caso di una improbabile rottura, l’elio uscirebbe a poco a poco determinando una discesa lenta e non pericolosa. Infine l’elio, lo stesso gas che permette ai palloncini di fluttuare nell’aria, non è infiammabile e non ci sono rischi che il pallone possa esplodere. Quanto al prezzo, Hartman prevede di staccare biglietti da 50 mila dollari. Una cifra non proprio popolare, chiaro, ma comunque molto bassa in confronto ai 450 mila dollari che occorrono per bloccare un posto a bordo di Virgin Galactic. Hartman prevede un massimo di 100 viaggi all’anno, il primo dei quali dovrebbe avvenire già nel 2024. Per chi di voi fosse interessato, World View accetta preordini per soli 500 dollari.