Squid Game 2 in arrivo? Macché, è solo l’ultima truffa che svuota il conto corrente

L’ultima truffa emersa in rete riguarda in maniera diretta Squid Game. Viene promessa la seconda stagione dello show coreano, ma in realtà si tratta di un’ingegnosa mossa di cybercriminalità 

squid game
L’ultima truffa online riguarda direttamente la serie TV coreana Squid Game (screenshot YouTube)

Il fenomeno del momento continua a far parlare di sé. Dal suo lancio, Squid Game ha ottenuto un successo planetario e che ha infranto ogni record. Si tratta della serie TV più vista della storia su Netflix, al primo posto in tutte le classifiche e pronta a continuare con una seconda stagione. La stanno chiedendo a gran voce i fan, e gli sceneggiatori stanno pensando a come procedere.

Nel calderone di notizie legate allo show televisivo, com’era lecito aspettarsi, ce ne sono anche di negative. Una di queste riguarda un’ingegnosa truffa messa in piedi da alcuni cybercriminali, che sfrutta un malware via email per svuotare il conto corrente delle vittime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Android ha il suo device più potente di tutti. E non è l’Asus ROG Phone 3

Squid Game 2, la truffa del malware via email

squid game
Viene promessa la stagione 2 dello show, ma ovviamente si tratta di un fake (screenshot YouTube)

Sono stati i ricercatori di Proofpoint ad individuare e segnalare per primi l’ultima truffa che sta girando online. Tramite una serie di email infette, alcuni cybercriminali promettono alle potenziali vittime la stagione 2 di Squid Game. “Lo show coreano è tornato, guarda la nuova stagione prima di tutti. Ottieni l’accesso esclusivo, con una nuova trama, nuovo gioco e nuove sfide” si legge, e poi entra in gioco la truffa vera e propria:Riempi il modulo in allegato per ottenere l’accesso“. Il tutto con tanto di logo di Netflix e della serie. Il documento contiene invece una macro che porta all’installazione di Dridex, un malware bancario che individua dati di accesso a conti corrente e sistemi di pagamento.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Il robot Spot che balla e canta con disinvoltura come Mick Jagger dei Rolling Stones – VIDEO

Per proteggersi, il consiglio è chiaramente di non cadere nel tranello e compilare il modulo in allegato. Più in generale, spesso le email che richiedono dati personali hanno secondi fini. Se pensate sia una email attendibile, provate prima a cercare conferme online.