Sorare è il nuovo fantacalcio che si basa sugli NFT

Sorare è una nuovissima piattaforma che potrebbe per sempre cambiare il mondo dell’intrattenimento calcistico.

Sorare
Sorare tra fantacalcio e criptomoneta (via Sorare)

Da decenni ormai in Italia ma anche all’estero il fantacalcio è uno dei modo in cui gli appassionati più si divertono e interagiscono tra di loro. Sono milioni coloro che ogni anno passano intere stagioni calcistiche a curarsi dell’andamento dei propri pupilli e dei propri campioni, cercando di ottenere una vittoria che non è solo economica, anzi. I soldi sono soltanto secondari, almeno per un appassionato. Quello che conta davvero è la gloria, la possibilità di dimostrare di essere più esperti degli altri, il famosissimo e tagliente “te lo avevo detto” che sarà possibile sfoggiare ad ogni vittoria, soprattutto in caso di podio. Ecco per tutti loro una startup francese ha dato inizio ad un nuovissimo tipo di fantacalcio che utilizza anche gli NFT.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vikings stagione 7 e spin-off: cosa succederà nei prossimi mesi

Sorare, l’anello mancante tra fantacalcio e criptomonete

Sorare squadra
Sorare squadra

Per NFT intendiamo ovviamente i Non Fungible Token, ovvero dei file che vengono condivisi e acquistati tramite blockchain che sono unici e non possono essere copiati. Mediante questo meccanismo, le carte dei giocatori sono limitate e un bene raro. Esisteranno pertanto solo 100 Lukaku, ad esempio, e finiti quei 100 non ce ne saranno altri. Ogni anno escono delle carte speciali e le carte possono essere acquistate e scambiate liberamente.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Redmi K40 Gaming Edition stuzzica i videogiocatori con specifiche e prezzi super

Quello che Sorare ha messo in piedi è un meccanismo enorme e complesso, che si basa però sui risultati reali delle singole squadre e dei singoli giocatori. Quindi meglio il vostro giocatore si comporterà nella vita reale e meglio sarà e varrà la vostra carta. E questo non farà altro che dare vita ad un florido mercato di monete, carte e scommesse da vincere e inevitabilmente da perdere. Proprio come nel calcio reale, con l’eccezione che i giocatori avranno delle copie, anche se incredibilmente più ridotte rispetto ad un fantacalcio normale.