Sony testa una nuova funzionalità per la PS5: i feedback (per ora) sono positivi

Un annuncio urbi et orbi via social, con un post su twitter. Una nuova possibilità di milioni di utenti della tanto cara e ricercata PlayStation 5, che a breve potranno condividere schermate e acquisire video, a proprio piacimento.

PlayStation 5: uscita nel 2020, sta facendo impazzire tutti i suoi fan (Adobe Stock)
PlayStation 5: uscita nel 2020, sta facendo impazzire tutti i suoi fan (Adobe Stock)

A breve, però. Già, Sony ha lanciato l’aggiornamento dell’applicazione beta. Per molti ma non per tutti. “Tieni presente che questa funzione è attualmente disponibile come versione beta a rilascio limitato in Canada e Giappone – si legge sul portale ufficiale di Sony, versione inglese e canadese – gli utenti della console PS5 in quei paesi possono partecipare scaricando l’ultimo aggiornamento dell’app PlayStation per iOS e Android. Non è richiesta la registrazione alla versione beta”.

C’è un n.b. Un nota bene da tenere a mente per tutti gli appassionati della quinta console da tavolo per videogiochi, annunciata a inizio 2020 e già entrata nella leggenda del gaming. “Importante – sottolinea in neretto Sony – possiamo modificare questa beta o terminarla in qualsiasi momento; inoltre, alcune funzionalità disponibili durante questa beta potrebbero non essere incluse in alcuna versione finale o potrebbero subire modifiche significative”.

Video acquisibili: a patto che non superino i tre minuti e non siano in 4K

Sony, una multinazionale conglomerata giapponese, fondata nel 1946 con sede a Minato, quartiere di Tokyo (Adobe Stock)
Sony, una multinazionale conglomerata giapponese, fondata nel 1946 con sede a Minato, quartiere di Tokyo (Adobe Stock)

Abilitando la nuova funzione, la PS5 inizierà a caricare automaticamente le acquisizioni di gioco sul cloud, che saranno disponibili nell’applicazione PlayStation per 14 giorni dopo la creazione. Verranno acquisiti video di gioco della durata inferiore a 3 minuti, ma che non devono essere in 4K. Schermate prese dal menu “Crea” o dalle scorciatoie del pulsante “Crea” stesso.

Sarà possibile condividere le acquisizioni con gli amici, nei party PlayStation Network, direttamente dall’apposita applicazione, salvarle nel rullino fotografico oppure pubblicarle e condividerle sulle piattaforme dei social media. L’applicazione è disponibile sia per iOS (a patto che si abbia una versione uguale o superiore a 12), sia per Android (la versione 6, o le susseguenti sono una condicio sine qua no.

LEGGI ANCHE >>> TIM offre ai già clienti un’offerta tutto illimitato a prezzo scontato

Chissà se dalla beta alla versione ufficiale, il passo sarà effettivamente breve. Chissà se anche gli altri paesi usufruiranno di questa piacevole novità, che fa rima con possibilità per ora prerogativa canadese e giapponese. Chissà.

LEGGI ANCHE >>> Instagram, c’è un dato che preoccupa sempre di più la piattaforma

Certamente Sony sta testando sia la versione beta, sia si aspetta i feedback della sua clientela, per capire il da farsi. Non ci sono grandi modifiche in corso, anche se per il momento l’aggiornamento sembra essere stato di gradimento, per chi l’ha ottenuto. L’importante, però, è che questo (si spera breve) periodo di esperimento scivoli via senza particolari intoppi, per fugare ogni dubbio e per permettere a Sony di considerare consideri la possibilità di implementare l’aggiornamento in futuro. Non solo in Giappone o in Canada.