Skype 8.80 introduce la funzione per le chiamate di emergenza, ma non per tutti

Skype 8.80 introduce diverse novità generali, ma negli Stati Uniti arriva una specifica funzione per effettuare chiamate di emergenza

Skype eleva l’utilità delle chiamate tramite computer di casa introducendo (seppur negli Stati Uniti) una funzione che persegue certamente uno scopo nobile: la chiamata ai servizi di emergenza. Una conferma, se vogliamo, del “peso” assunto dalle app di videoconferenze (con in testa Skype, per l’appunto, ma anche l’altro servizio che grava nell’orbita di Microsoft, cioè Teams, e il rivale Zoom) negli ultimi due anni per via del sopravanzare della pandemia.

Skype novità chiamate di emergenza
Skype si arricchisce negli Stati Uniti introducendo il supporto alle chiamate di emergenza (AdobeStock)

La funzionalità in questione, introdotta a suo tempo dal gigante di Redmond nei territori dell’Australia, Danimarca, Finlandia e Regno Unito, presenta alcuni accorgimenti molto interessanti. Oltre ad avviare una chiamata ai servizi di emergenza (nel caso specifico degli utenti americani, si tratta del 911), Skype può condividere la posizione del computer con gli stessi servizi emergenziali, e ciò con l’esclusivo obiettivo di agevolare una pronta disponibilità di soccorso.

Come osservato dall’autorevole The Verge, la funzionalità ha tuttavia alcune limitazioni. In primo luogo, Skype precisa che il servizio non funziona come una telefonata classica e la stessa app di videochiamate consiglia i suoi utilizzatori a non effettuare chiamate di emergenza quando il soggetto si trova al di fuori della sua regione di origine, in quanto la chiamata potrebbe essere reindirizzata altrove. Si tratta più che altro di limitazioni che afferiscono alla situazione specifica del territorio statunitense.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vodafone Special 50 Digital Edition tenta gli ex-clienti con un prezzo da urlo

Le altre novità di Skype 8.80

Skype novità chiamate di emergenza
Le novità di Skype 8.80 (Unsplash)

Ciò non toglie che l’utilizzo delle chiamate di emergenza attraverso Skype non deve rimpiazzare il metodo tradizionale, ossia quello della classica chiamata tramite rete fissa o mobile. Questo perché la chiamata poggia ovviamente sulla connessione Internet ed è per questo motivo che problematiche nella navigazione online potrebbero interrompere le chiamate stesse o il servizio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Digitale Terrestre, l’8 marzo (ma non solo) s’avvicina. Cosa succede a RAI, Mediaset e agli altri canali

Come abbiamo precisato in apertura di articolo, la funzionalità riguarda i soli utenti americani e non abbiamo notizie circa un approdo in Italia. Più generale sono invece le ulteriori aggiunte che “contornano” l’aggiornamento Skype 8.80, come ad esempio la possibilità di lasciare un messaggio vocale della durata di cinque minuti anziché di due minuti e, soprattutto, la scelta tra dark mode o modalità chiara durante una chiamata.