Signal “sorpassa” WhatsApp con una nuova funzionalità utilissima

Nuova interessante funzionalità quella appena lanciata da Signal. Le potenzialità sono persino maggiori rispetto a WhatsApp

signal-2021215-cellulariit
Un nuovo fantastico aggiornamento per le videocall è in arrivo su Signal (Adobe Stock)

Oltre ai grandi colossi come Telegram e WhatsApp, nel mondo delle piattaforme di messaggistica esistono anche realtà minori da non sottovalutare. Una di queste è Signal che, nonostante le critiche dei mesi passati, può vantare una buona fetta di utenza. Per crescere ulteriormente, gli sviluppatori stanno studiando funzionalità aggiuntive.

Una di queste è stata appena lanciata ed è (quasi) unica. Da oggi in poi, infatti, le chiamate di gruppo saranno garantite con un limite massimo di ben 40 partecipanti. Si tratta di un dato super, persino superiore rispetto a WhatsApp. Prima dell’update, era possibile aggiungere un massimo di 5 persone in contemporanea alla call.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Kena Mobile stuzzica gli utenti con una golosa promo natalizia: 100 giga in più a 1,99 euro

Signal, i dettagli delle chiamate con 40 partecipanti

Almeno inizialmente, Signal si affidava ad una pratica soluzione open source già esistente per le videochiamate. Dopo poco, ha scoperto che non era possibile trovare un metodo affidabile per allargare il sistema a più di otto partecipanti. Motivo per cui, si è deciso di dare vita ad un proprio servizio di chiamata che si basa sulla tecnica dell’inoltro selettivo. I partecipanti si affidano a server per inoltrare i propri audio e video, senza dover in alcun modo alterare il contenuto. La soluzione in questione sta venendo sfruttata già da 9 mesi circa e, con l’ultimo update, permetterà ad un massimo di 40 persone di partecipare in contemporanea ad una call.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Sky, rivoluzione o evoluzione? Aspettando aprile, sbarca Apple TV in Italia

Almeno per il momento, questa funzionalità aggiuntiva sarà attiva esclusivamente nelle app mobili. E c’è già chi ha fatto partire il confronto con WhatsApp che, dopo aver lanciato le videochiamate di gruppo nel 2018, ci ha messo parecchio tempo prima di espanderle a più partecipanti. Nel 2020 si è arrivati ad un massimo di 8 persone in contemporanea, un dato molto lontano rispetto ai 40 di Signal. Chissà che questo update non possa dare una spinta anche al servizio di Zuckerberg.