Roblox, crossover con Gucci. Ma quanto ci fa spendere!

Roblox-Gucci: un binomio a dir poco strambo. Eppure, funziona! Milioni di utenti stanno spendendo euro su euro per inserire oggetti della nota griffe italo-francese nei loro progetti virtuali.

Roblox (Adobe Stock)
Roblox (Adobe Stock)

Roblox è un videogioco di genere MMO creato e pubblicato dalla Roblox Corporation nel 1998. Nel gioco si possono creare i propri mondi virtuali, dove si può scegliere chi far entrare, si può socializzare con altri utenti e creare il proprio mondo tramite il linguaggio di programmazione Lua Script. Una specie di Minecraft, con acquisti in-app.

Roblox: Gucci sbarca sul Marketplace del videogioco

Gucci (Adobe Stock)
Gucci (Adobe Stock)

Sul marketplace di Roblox gli utenti giocatori possono vendere e comprare tutti gli oggetti che vogliono. Si tratta principalmente di elementi cosmetici per il proprio avatar, ed alcuni restano disponibili per sempre, altri invece sono a tempo limitato perché fanno parte di eventi a tempo determinato.

LEGGI ANCHE >>> Principe Harry vs Regno Unito: petizione online raggiunge 30mila firme

Il Gucci Garden Experience è stato uno di questi eventi, con la famosa marca di moda che ha introdotto borse, occhiali e altri accessori. Che in alcuni casi sono passati dal costo di 120 Roblux (la valuta virtuale del gioco), ovvero 1,40 euro, fino a  cifre decisamente più alte. Tra questi anche delle borse, sicuramente le più ricercate, che hanno generato un quantitativo di vendite decisamente altissimo per cifre nell’ordine delle migliaia di euro. Un video YouTube testimonia ad esempio una transazione per uno di questi oggetti, venduto ad una media di 3.000 euro.

LEGGI ANCHE >>> 5 cose (che non sapevi) che una telecamera di sicurezza smart può fare

Il problema non è tanto che sia stato permesso di creare e pubblicizzare tale evento, quanto che Roblox forse non ha tenuto conto del fatto che il pubblico registrato sul gioco è molto, molto giovane. E non è dato di sapere quanti bambini (perché questo è il tema, sono bambini il grande pubblico di Roblox) hanno anche accesso alle carte di credito (o prepagate) dei genitori per l’acquisto in-app, ma sicuramente è un pericolo reale.

E non è chiaro il motivo per cui Roblox abbia dunque deciso di lanciare un evento così “costoso” e di portata così ingente in un gioco che è decisamente e chiaramente destinato a un pubblico molto, molto giovane. Che non si rende conto di quanto sia pericoloso entrare nel loop di acquisti in-app dal momento che, da bambini, non conoscono bene il valore del denaro.

Fortunatamente, l’evento si chiuderà oggi. E oggetti così costosi come le due borse da migliaia di euro potrebbero non essere più vendute. E speriamo che da oggi in poi il development team metta dei paletti per questo tipo di eventi.