Principe Harry vs Regno Unito: petizione online raggiunge 30mila firme

Non il migliore dei periodi per il principe Harry. Una petizione online lanciata dalla royal watcher Lady Colin Campbell ha già raggiunto 30mila firme

principe harry
Il principe Harry ancora messo in discussione, questa volta da una petizione online (Getty Images)

È senza ombra di dubbio l’elemento più controverso della Royal Family brittanica: stiamo parlando del principe Harry. Il matrimonio con Meghan Markle e la conseguente Megxit non hanno fatto altro che gettare nuove ombre sulla figura del fratello di Prince William, scatenando le polemiche dei più fedeli alla famiglia reale.

La scrittrice inglese Lady Colin Campbell si è spinta oltre, chiedendo al principe Harry di rinunciare al titolo di duca di Sussex e di non “sporcare” ulteriormente il prestigio della Royal Family. L’autrice della biografia “Meghan and Harry: The Real Story” ha addirittura fatto partire una petizione su Change.org in questo senso, raccogliendo quasi 30mila firme nel giro di pochissimo tempo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> 5 cose (che non sapevi) che una telecamera di sicurezza smart può fare

Principe Harry rinuncia al titolo di duca? La petizione raggiunge 30mila firme

principe harry
Quasi 30mila firme per la sua rinuncia al titolo di duca del Sussex (Getty Images)

Una petizione lanciata su Charge.org dalla scrittrice britannica Lady Colin Campbell ha già raccolto quasi 30mila firme: il Regno Unito è contro il principe Harry e vuole la sua rinuncia al titolo di duca del Sussex (insieme alla moglie Meghan Markle). “Ho deciso di avviare questa raccolta firme perché penso sia la cosa migliore da fare ha spiegato l’autrice al tabloid Daily Star: “Dopo aver parlato con molta gente, ho capito qual è il pensiero comune: la rinuncia è la soluzione giusta per tutti“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Chat Control, controllo SMS ed e-mail con AI: il via dell’Unione Europea

Credo sia una soluzione dignitosa per tutti, che non umilierebbe nessuno e proteggerebbe la Royal Family” ha poi continuato la Campbell: “Possiamo dire che è un modo decoroso per risolvere una situazione a dir poco spiacevole“. Con la rinuncia al titolo, Harry e Meghan potrebbero comunque espandere il proprio brand in giro per il mondo, senza avere però un ruolo effettivo all’interno della famiglia reale: “Non verrebbero più causati danni all’istituzione della monarchia, alla nazione, al popolo britannico e ad Harry stesso“. Dello stesso avviso sembrano essere anche i cittadini britannici, con la petizione su Change.org che sta raccogliendo sempre più firme.