Ripara il tuo iPhone da solo a partire dal 2022, Apple te lo lascerà fare

A partire dal 2022, sarà Apple stessa che vi permetterà di riparare il vostro iPhone (e non soli) col buon vecchio fai da te

iphone
Ripara il tuo iPhone comodamente da casa, a partire dal 2022 (Adobe Stock)

Si sa, quando si rompe un prodotto Apple la riparazione è un bel problema. L’azienda di Cupertino spinge infatti a passare per vie ufficiali, con gli operatori di terze parti che trovano sempre più difficolta. Basti pensare alla sostituzione dello schermo, resa quasi impossibile per via del Face ID e di un codice univoco che va registrato con programmi appositi.

O almeno, è così fino ad oggi. A partire dal 2022, il gigante di Cupertino ha in mente di lanciare il nuovo programma Self-Service Repair. Come dice il nome stesso, sarà possibile per gli utenti fare delle vere e proprie riparazioni fai-da-te, con l’accesso a parti di ricambio originali. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> AirPods Pro 2 potrebbero arrivare in ritardo: un tipster ne è sicuro

Apple lancia il Self-Service Repair, come funziona

Commissione Europea indice di riparabilità obbligatorio
Come funziona il programma di riparazione fai da te pensato da Apple (AdobeStock)

Il grande annuncio è stato dato dal Chief Operating Officer di Apple Jeff Williams con un comunicato stampa: a partire dal 2022, prenderà il via il programma Self-Service Repair.Garantire un accesso più ampio ai componenti di ricambio originali di Apple dà ancora più potere di scelta ai nostri clienti se hanno bisogno di riparare i propri device. Negli ultimi tre anni Apple ha quasi raddoppiato il numero di servizi all’utente che utilizzano componenti di ricambio, strumenti e formazione certificati Apple, ora forniremo un’ulteriore opzione per chi vuole riparare in autonomia i propri dispositivi” si legge nel testo.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> DAZN, avanti il prossimo: quando arriva un canale tutto in… bianconero

In parole povere, dunque, Apple darà la possibilità di accedere ai pezzi originali di ricambio, tra cui il circuito di Apple Store, i rivenditori autorizzati e i centri di riparazione indipendenti certificati. Sarà così possibile avere una soluzione in più, pensata soprattutto per gli utenti più esperti e già specializzati nella riparazione di device tech.