Redmi Note 11, rivoluzione fotocamera: arriva il sensore da 50 megapixel?

Xiaomi volge lo sguardo al futuro e pensa già a come rivoluzionare l’esperienza degli smartphone economici. Stando ad alcune informazioni anticipate su Weibo, i prossimi Redmi Note 11 potrebbero far sfoggio di una fotocamera da 50 megapixel.

Redmi Note 11 fotocamera
Il prossimo Redmi Note 11 punterà tutto sulla fotocamera (Screenshot YouTube)

Non soltanto top di gamma, ma anche e soprattutto una pletora di prodotti dal rapporto qualità-prezzo invidiabile. La strategia monopolistica di Xiaomi corre spedita verso il concetto dell’inclusione e si intreccia a doppio filo con la controllata Redmi, la cui flotta di smartphone ha convinto critica e consumatori per l’ottimo connubio tra scheda tecnica e contenimento dei costi. Non è un caso che i nuovi modelli appartenenti alla linea “Note” abbiano alzato l’asticella delle potenzialità e siamo certi che le versioni successive andranno a migliorare ulteriormente alcuni reparti ad oggi prerogativa esclusiva dei flagship.

In particolare, dopo il display – grazie all’implementazione di pannelli AMOLED, mera rarità tra i dispositivi economici – il prossimo grande cambiamento degli smartphone Redmi coinvolgerà il comparto fotografico. Come anticipato su Weibo (social network molto in voga in Cina, ndr) dal leakster “Digital Chat Station”, la gamma Redmi Note 11 potrebbe essere impreziosita da un sensore di immagine da 50 megapixel con dimensione da 1/1,5 pollici. Malgrado non venga fatto esplicito riferimento ai successori di Redmi Note 10, la fonte precisa che tale aggiunta non sarà correlata in nessun modo all’attuale serie di smartphone lanciata sul mercato da ormai qualche mese, ivi compreso il modello “Ultra” atteso mercoledì prossimo. Il rimando alle versioni in salsa 2022 appare in quest’ottica quantomeno scontato.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  Google Pixel 6 PRO, rendering finiscono online – VIDEO

AMOLED come punto di partenza

Redmi Note 11 scheda tecnica
Il display AMOLED sarà il punto di partenza nella scheda tecnica dei prossimi Redmi Note 11 (Screenshot YouTube)

Ad ogni modo, si tratta di un miglioramento effettivamente tangibile e destinato ad accrescere il prestigio di una linea di prodotti di successo, a conferma dell’ottimo ritmo di vendite maturato su scala globale. La dimensione del sensore – verosimilmente realizzato da Sony – permetterà ai nuovi smartphone Redmi di migliorare gli scatti, in special modo nei contesti con illuminazione precaria e in notturna.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  5G, il problema intercettazioni rimane. “Più sensibilità”

Non abbiamo molte altre informazioni sulla scheda tecnica dei prossimi Redmi Note 11, ma siamo certi che il pannello AMOLED costituisca un punto di partenza. Ci aspettiamo altresì un maggior sforzo per estendere il supporto alle reti veloci 5G, così come magari l’incorporazione di un lettore di impronte digitali sotto il display, sulla falsariga di altri smartphone a basso prezzo commercializzati da brand rivali (in particolar modo l’arrembante Realme).