PS5, l’incredibile scoperta: consuma più da spenta che in standby

PS5
La PS5 consuma di più da spenta che in standby (Adobe Stock)

Secondo una prova fatta da DDAY.it, la PS5 consumerebbe di più quando è spenta che quando è tenuta in modalità riposo

La next gen è ormai alle porte. Oggi martedì 10 novembre sono finalmente disponibili sul mercato le nuove Xbox Series X ed S, mentre dal 19 novembre anche Sony farà il suo debutto sul mercato con la PS5. Mentre l’attesa sale e si fa sempre più spasmodica, diversi esperti stanno già avendo la possibilità di testare la console in anteprima.

Stando ai risultati di alcune prove effettuate dal portale web DDAY.it, ci sarebbe un aspetto abbastanza curioso relativo ai consumi della nuova console targata Sony. Facendo un rapido confronto tra le prestazioni della PS5 quando è spenta e quando è in modalità riposo, si può notare come venga utilizzata più energia nel primo caso rispetto che al secondo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xbox Series X ed S, spuntano due strane strutture a Londra e Greenstown

PS5, i consumi quando è spenta e quando è in standby

ps5
L’incredibile scoperta di DDAY.it (screenshot)

La nuova console targata Sony presenta un alimentatore da ben 350W che, stando alle prime prove effettuate da diversi esperti, a carichi medi non fa né surriscaldare né rumoreggiare la PS5. Si tratta di una novità molto interessante, che fa apprezzare ancora di più la periferica di gioco next gen. Parlando di consumi, DDAY.it ha svelato un aspetto abbastanza curioso. In modalità di riposo, la PS5 consuma circa 2,1 W. 

Da spenta, invece, consuma ben 5,1W (con picchi fino a 6W). È un dato abbastanza incredibile, considerando che in modalità standby la console può comunque continuare a svolgere funzioni utili come il download dei giochi o la ricarica del DualSense. Attenendosi alle migliori tariffe energetiche, con la PS5 spenta il consumo equivale a circa 10 euro all’anno.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Apple, come seguire l’evento “One more thing” in streaming: link e ora