Pixel 6 vibrerà a ritmo di musica: super novità con Android 12

Continuiamo a parlare di Pixel 6, e nello specifico di una nuova feature che potrebbe arrivare anche grazie ad Android 12. Tutti i dettagli

pixel 6
Il Pixel 6 vibrerà a suon di musica grazie al feedback aptico (screenshot Twitter)

Sale l’attesa per Google Pixel 6, nuovo smartphone top di gamma che potrebbe uscire ad inizio autunno 2021. I rumors e le indiscrezioni su design e caratteristiche si stanno già rincorrendo da tempo, con milioni di appassionati che non vedono l’ora di saperne di più sul nuovo smartphone top di gamma targato Big G.

Oggi vi parliamo di una simpatica aggiunta che – con ogni probabilità – farà parte del nuovo device già a partire dal lancio sul mercato. Grazie ad Android 12, il feedback aptico potrà essere sfruttato al meglio per far squillare il telefono a ritmo di musica. Una vibrazione come mai prima d’ora, attivabile in pochi secondi dalle impostazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cinque (più una) delle migliori app di produttività per iPhone: ottimizza il tuo lavoro con lo smartphone

Pixel 6 vibra a ritmo di musica grazie al feedback aptico

pixel 6
Ecco tutti i dettagli sulla simpatica feature che potrebbe arrivare (screenshot Twitter)

Il feedback aptico sarà una delle principali novità che entreranno a far parte dei device con Android 12. Anche il Google Pixel 6 ne potrà giovare, sin dal momento del suo lancio sul mercato (atteso per l’autunno del 2021). Il colosso di Mountain View ha rilasciato ormai qualche mese fa una API chiamata HapticGenerator, grazie alla quale gli sviluppatori possono aggiungere il feedback aptico alle loro applicazioni. Si tratta di una novità molto interessante, che potrebbe rendere l’intera esperienza d’uso più immersiva che mai.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> iPadOS 15, le sei novità che ci aspettiamo tra sogno e realtà

L’esperimento pare verrà fatto anche con Pixel 6, e nello specifico con la suoneria dello smartphone. La notizia non è ancora stata confermata ufficialmente da Big G, ma con ogni probabilità si potrà impostare la vibrazione a ritmo di musica. Una novità simpatica, che ovviamente potrà essere disattivata dalle impostazioni qualora non dovesse essere di gradimento.

In realtà, non sarebbe la prima volta per Google. Già in passato aveva aggiunto un pattern di vibrazione per le proprie suonerie e anche con un discreto successo. È chiaro che con un sistema aptico l’intera esperienza dovrebbe però essere di molto migliore. Staremo a vedere se arriveranno conferme e ulteriori dettagli a riguardo nelle prossime settimane.